BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lavoro, turismo e ambiente: ecco gli 8 progetti premiati dalla Provincia

Un lavoro di squadra tra amministrazioni comunali e privati per rilanciare il territorio attraverso progetti con un impatto reale sulla promozione turistica, l'ambiente e l'occupazione.

Più informazioni su

Un lavoro di squadra tra amministrazioni comunali e privati per rilanciare il territorio attraverso progetti con un impatto reale sulla promozione turistica, l’ambiente e l’occupazione. La Provincia di Bergamo a metà dicembre ha lanciato il sasso, raccolto in breve tempo da molte realtà sparse nella Bergamasca. In tutto sono stati finanziati 8 progetti per un totale di 100 mila euro.

Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi
Lavoro e ambiente (15 mila euro): Il progetto prevede una prima mappatura dello stato del territorio per valutare le potenzialità turistiche. Successivamente verrà promosso un concorso di idee attraverso il quale verranno premiate alcune proposte di sviluppo occupazionale nel settore agricolo, ambientale e turistico presentate da giovani under 35, che poi verranno accompagnati allo sviluppo dell’idea imprenditoriale da una rete di cooperative e associazioni già attive nei settori indicati e da un percorso di formazione.

Consorzio Servizi della Val Cavallina
Turismo (10 mila euro): Il progetto EST OROBIE PROMOTION si pone l’obiettivo di sviluppare strumenti di promozione e valorizzazione territoriale per accrescere l’attrattività turistica dell’area delle Orobie Orientali, con specifico riferimento alla Val Seriana e Val Cavallina. A livello operativo verranno potenziate le iniziative per il coordinamento delle iniziative sui territori, verranno implementate azioni di comunicazione e iniziative inerenti l’offerta turistica locale.

Comunità Montana di Scalve
Turismo (10 mila euro): Progetto “Promozione rete turistica Valle di Scalve” si pone la finalità di creare una rete finalizzata all’aggregazione turistica sul territorio della valle di Scalve incentivando lo sviluppo turistico in Valle attraverso il potenziamento dei servizi e i piani di sviluppo delle attività turistiche già presenti sul territorio.

Comune di Val Brembilla
Viabilità, startup (10 mila euro): Attraverso un accordo di rete che riunisce il Comune di Valbrembilla, la Provincia di Bergamo, gli industriali locali, i rappresentanti sindacali e i Comuni limitrofi verrà intrapreso un percorso finalizzato allo sviluppo di un progetto preliminare e di una start up che promuovino iniziative e soluzioni in relazione al problema della viabilità che collega la SP24 con la SP32, anche arttraverso lo studio di una pista ciclabile in base alle esigenze del territorio, valorizzando al tempo stesso alcuni luoghi abbandonati immersi nella natura quali potenziali attrattori per il turismo e le aziende locali.

Comune di Corna Imagna
Impresa e turismo (14 mila euro): Il progetto vuole affrontare la difficile situazione di crisi economico occupazionale locale, attraverso un processo di valorizzazione del territorio, promozione di attività formative, di accompagnamento alla nascita di imprese, di recupero di potenzialità latenti. Nello specifico verrà promossa la realizzazione di una filiera produttiva negli ambiti agricoltura-prodotti locali – accoglienza turistica, finalizzata a riportare sul territorio nuove forme di socialità/abitabilità e favorire la nascita di nuove opportunità occupazionali.

Comunità Isola Bergamasca
Ambiente e reti sovracomunali (11 mila euro): Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo della rete sovracomunale dell’Isola Bergamasca, attraverso il potenziamento dei sistemi informatici, relativi alle funzioni e servizi dei singoli comuni, soprattutto in riferimento all’Osservatorio Ambiente, nella logica di favorire lo scambio, l’aggiornamento e il coordinamaneto delle informazioni e dei servizi al cittadino. Nel lungo periodo l’obiettivo è quello di favorire l’efficientamento economico di ulteriori servizi erogati dai comuni ridistribuendo i benefici derivanti dall’aggregazione quali riduzione dei costi e possibilità di implementare i benefici difficilmente raggiungibili dai singoli comuni.

Comune di Verdellino
Riqualificazione Zingonia (10 mila euro): Il progetto è finalizzato alla redazione di un Piano Attuativo sperimentale, per la rigenerazione urbana dell’Area di Zingonia, con l’innesco della riqualificazione dei condomini degradati ed al limite dell’inagibilità, mediante il ricorso a capitali privati e l’affiancamentio degli interventi con le molte iniziative di coesione sociale già avviate, A questa riqualificazione viene affiancata una strategia di rigenerazione rubana, perchè l’investimento pubblico riesca ad innescare una strategia più ampia attraverso il coinvolgimento di investitori privati.

Città di Romano di Lombardia
Turismo (10 mila euro): Il progetto è finalizzato alla organizzazione comune di iniziative di promozione turistica del territorio della bassa bergamasca attraverso la nascita di collaborazioni tra soggetti pubblici e privati finalizzata alla realizzazione di progetti significativi per lo sviluppo della comunità e la valorizzazione di castelli, dimore e borghi storici della Pianura. La Promozione turistica verrà realizzata in modo congiunto dal territorio.

LE DICHIARAZIONI – “L’iniziativa nasce dalla volontà di definire degli indirizzi che possano orientare le amministrazioni locali nella progettazione e nella individuazione di strategie efficaci per favorire lo sviluppo territoriale nell’ambito di azioni di rete locale – spiega il presidente della Provincia Matteo Rossi -, all’interno di aree omogenee della provincia di Bergamo, nei settori del lavoro, turismo, ambiente, viabilità, trasporti ed eventuali ulteriori settori per cui si individueranno priorità di intervento.
Operare in aree omogenee, insieme agli strumenti di programmazione negoziata, ha come presupposto lo sviluppo dello cooperazione tra soggetti pubblici e privati. Crediamo in uno sviluppo locale di tipo partecipativo che, attraverso la concertazione fra soggetti del settore pubblico e privato della società civile, possa favorire la nascita di progettualità significative ed efficaci per lo sviluppo della comunità bergamasca.

Siamo molto soddisfatti della risposta che il territorio ha dato. Sono arrivate diciotto proposte di progetti che stanno a dimostrare la vitalità del territorio, la Provincia è a fianco di chi si mette in rete attorno a idee innovative. Molti dei progetti che, pur ritenuti ammissibili non hanno ottenuto finanziamento, in particolare quelli legate esclusivamente alla promozione turistica, saranno comunque finanziati nei prossimi giorni attraverso risorse destinate agli Iat”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.