BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il premio “Best Trade Bank” a Intesa Sanpaolo

Nei primi nove mesi del 2015, il Gruppo ha sviluppato l’attività di trade finance coinvolgendo oltre 135 Paesi del mondo, corrispondenti a 19 miliardi di euro di volumi raggiunti, pari a 60 mila transazioni. Grazie a questi risultati, Intesa Sanpaolo ha consolidato la sua leadership nel mercato, superando il 20% della quota di flussi global trade tra l’Italia e il resto del mondo.

Intesa Sanpaolo è stata nominata “Best Trade Finance & Supplier Finance Provider in Italy” dalla rivista Global Finance nell’ambito dei World’s Best Trade Finance Providers.
Durante i primi nove mesi del 2015 – periodo di valutazione considerato per il riconoscimento – Intesa Sanpaolo ha sviluppato l’attività di trade finance coinvolgendo oltre 135 Paesi del mondo, corrispondenti a 19 miliardi di euro di volumi raggiunti, pari a 60 mila transazioni.

Grazie a questi risultati, Intesa Sanpaolo ha consolidato la sua leadership nel mercato, superando il 20% della quota di flussi global trade tra l’Italia e il resto del mondo.
Nel solo segmento delle garanzie di credito, Intesa Sanpaolo ha fatto segnare un incremento del 30% rispetto al 2014. A comporre tale risultato è stata l’intera gamma di prodotti a disposizione:
conferme di lettere di credito, scontistica, rifinanziamenti, prestiti commerciali, garanzie attraverso le Export Credit Agencies (ECAs).

Il riconoscimento attribuito al Gruppo riguarda i servizi di Trade Finance gestiti dalla Direzione Financial Institutions della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo.
Nell’ambito di tale attività Intesa Sanpaolo presidia la clientela composta dalle istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, secondo una logica commerciale dedicata e globale: l’offerta è ampiamente diversificata e orientata a soluzioni integrate che promuovano il cross-selling di prodotti di Capital Markets e Investment Banking.
Ogni anno Global Finance seleziona, con il supporto di analisti finanziari e Corporate executives, i top performer tra istituti bancari e provider finanziari internazionali, conferendo loro il titolo di “World’s best banks” in diversi settori finanziari. L’identificazione dei top performer della categoria Trade Finance è avvenuta attraverso la valutazione di una serie di criteri tra cui: il volume e la
quota di mercato, l’offerta di prodotti, il pricing competitivo, la tecnologia e le competenze messe a disposizione della clientela.
“Grazie al network unico di rapporti con Istituzioni finanziarie di tutto il mondo, Intesa Sanpaolo è oggi in condizione di supportare al meglio i propri clienti in qualsiasi Paese essi operino”, ha commentato Stefano Stangoni, Responsabile della Direzione Financial Institutions di Intesa Sanpaolo.

“Nel corso del 2015, in particolare, abbiamo dato forte impulso alle operazioni di export finance che le nostre imprese clienti hanno sviluppato in aree geografiche particolarmente attrattive, quali Africa, l’Asia, Medio Oriente. Anche ne 2016 continueremo ad investire in risorse e tecnologia per consolidare la leadership nel mercato italiano come principale banca per i servizi di trade finance”, ha concluso Stangoni.
Global Finance è una rivista finanziaria mensile che, dal 1987, rappresenta una fonte di notizie relative al settore finanziario internazionale, rivolgendosi tradizionalmente al top management delle principali Società ed Istituzioni Finanziare internazionali. La rivista viene distribuita in 163 paesi, ha circa 50.000 abbonati e 180.000 lettori.  Inoltre, attraverso il sito web, GF offre ai lettori analisi, articoli e una fonte di dati su 192 Paesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.