BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sequestrate 9 tonnellate di cibo avariato, decisiva la segnalazione da Bergamo

Il 21 di gennaio 2016 la Capitaneria di Porto di Venezia ha sequestrato 9 tonnellate di cibo avariato a seguito di un’ispezione condotta in collaborazione con la ULSS di Padova.

Più informazioni su

Il 21 di gennaio 2016 la Capitaneria di Porto di Venezia ha sequestrato 9 tonnellate di cibo avariato a seguito di un’ispezione condotta in collaborazione con la ULSS di Padova. Curiosità: il controllo è scaturito dalla segnalazione effettuata dalla Polizia Locale del Comune di Bergamo in seguito al sequestro di 100 kg di gamberi in via Quarenghi ad inizio gennaio.

Il 7 gennaio scorso la Polizia Locale di Bergamo sequestrava ben 100 chilogrammi tra gamberi e mazzancolle, tenuti in confezioni senza etichettatura, senza documenti di trasporto, senza scadenza durante un controllo disposto nei confronti di un autocarro in via Quarenghi a Bergamo. Nel vano posteriore del veicolo gli agenti avevano trovato 5 scatoloni di gamberetti essicati, per un peso complessivo di 75 chili e ben sei confezioni di mazzancolle essicate, del peso di altri 24, e ne avevano disposto il sequestro, deferendo all’Autorità Giudiziaria l’autista del camion e il titolare della società da cui proveniva la merce.

Gli agenti del Comando di via Coghetti, una volta appurato che i gamberi mal conservati provenivano da una società con sede a Padova, hanno allertato la Capitaneria di Porto di Venezia, che ha agito di conseguenza, ispezionando i magazzini della ditta.

Oltre al maxi sequestro, nei confronti della ditta padovana è stata disposta la sospensione dell’attività per la mancanza dei requisiti igienici ed è stata sporta denuncia verso i titolari della società per frode in commercio(art. 515 CP) e cattiva conservazione degli alimenti (art. 5 lettera B e D della Legge 283/1962).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.