BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presunta evasione, l’Atalanta si difende: “Le nostre operazioni regolari”

“Le nostre operazioni regolari”. Si difende così, con un comunicato stampa pubblicato nel pomeriggio di martedì 26 gennaio l’Atalanta, finita nel mirino della procura di Napoli nell’inchiesta “Fuorigioco” che vede tra gli indagati il presidente Antonio Percassi, l’amministratore delegato Luca Percassi, il direttore generale Umberto Marino e il capitano (o ex capitano, ce lo dirà il mercato) German Denis.

“In relazione alle notizie stampa diffuse nella giornata odierna – si legge nel comunicato del club -, Atalanta Bergamasca Calcio Spa conferma che nella mattinata sono stati notificati al Presidente Antonio Percassi e all’Amministratore Delegato Luca Percassi due avvisi di conclusione delle indagini emessi dalla Procura della Repubblica di Napoli per una presunta evasione fiscale di 10.000 euro. Nel confermare la propria fiducia nell’attività della magistratura, Atalanta Bergamasca Calcio Spa ribadisce l’assoluta regolarità dell’operato dei suoi dirigenti”.

Alla società nerazzurra, rappresentata dai due Percassi, viene contestata una presunta evasione fiscale di 10mila euro per i trasferimenti in entrata di German Denis (indagato, così come il suo agente Leonardo Rodriguez) e Guglielmo Stendardo (che, al contrario del Tanque, non risulta indagato).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.