BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Crisi Pigna, il Partito Democratico: “Servono nuovi investimenti”

Il Partito Democratico esprime forte preoccupazione in merito alla crisi Pigna. Il settore è da tempo in forte difficoltà per dinamiche di mercato e scarse prospettive. Per questo ha attivato una serie di azioni volte ad assicurare massimo supporto all’azienda e ai lavoratori.

Il 21 ottobre i deputati bergamaschi del Pd Antonio Misiani, Elena Carnevali, Giuseppe Guerini e Giovanni Sanga hanno presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere l’intervento dei Ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro sulla crisi alla Pigna di Alzano Lombardo. Recentemente è stata promossa anche un’audizione in commissione in regione Lombardia per interessamento dei consiglieri regionali.

La Provincia di Bergamo ha attivato un’interlocuzione con l‘Inps per la questione cassa integrazione essendo i lavoratori senza stipendio da settembre. Si sta aspettando una nuova richiesta di cigs da parte dell’azienda, a quanto pare ora bloccata in attesa di capire se possa partire o meno il concordato.
Venerdì 22 gennaio una delegazione dei lavoratori Pigna, accompagnata dai segretari di categoria, ha incontrato il sottosegretario Baretta, il presidente della Provincia Matteo Rossi, il deputato Misiani e il consigliere regionale Scandella, per esprimere forte preoccupazione per la mancanza di ammortizzatori sociali e per il ridimensionamento produttivo che si profila all’orizzonte, con la conseguente crisi occupazionale. Baretta ha assicurato massima attenzione da parte delle istituzioni.

Da tempo il circolo locale di Alzano Lombardo e il Pd di zona della Valle Seriana stanno chiedendo la convocazione del tavolo istituzionale previsto dal CPP, ad oggi ancora non convocato tra le parti. Il timore più ricorrente è la mancanza di un qualsiasi ammortizzatore sociale in questa fase delicata che potrebbe peggiorare se il giudice non concederà l’ammissione al concordato preventivo nelle prossime settimane.

 

“La Pigna rappresenta l’ultima realtà industriale di ampie dimensioni nel territorio di Alzano Lombardo nonché un simbolo storico per questo territorio – si esprime in una nota il Partito Democratico di Bergamo -. Auspichiamo una soluzione della crisi attraverso nuovi investimenti e obiettivi che portino l’azienda a tornare competitiva tutelando lavoratori e capacità produttiva. Ci adopereremo perché questo si concretizzi in un nuovo piano industriale interloquendo con le parti coinvolte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.