BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, a Casalmaggiore il cuore non basta: ko 3-1 con le campionesse d’Italia

Più informazioni su

Cresce il gioco, crescono le emozioni. La Foppapedretti ci prova, ma le campionesse d’Italia di Casalmaggiore fanno valere il fattore campo e conquistano in quattro set la vittoria della seconda giornata di ritorno.

LA GARA – Si schierano i sestetti in campo al fischio d’inizio e spiccano due assenze: quella di Celeste Plak per la Foppapedretti e quella di Francesca Piccinini per Casalmaggiore. La Foppapedretti affisa cosìil peso dell’attacco a Barun e Sylla, orchestrate da Leo Lo Bianco e affiancate dalle centrali Frigo e Alebrecht dal libero Cardullo e dall’altra grande ex di giornata, Alessia Gennari.

Casalmaggiore risponde con Bacchi, Llloyd, Gibbemeyer, Kozuch, Stevanovic, Tirozzi e il libero Sirressi.

L’equilibrio regna sovrano e la gara regala emozioni. Soprattutto nella parte finalre del primo parziale, con il turno in battuta di Aelbrecht che porta la Foppapedretti ad annullare tre palle set e a sorpassare Casalmaggiore. Le padrone di casa annullano a loro volta il set point, ma la Foppapedretti si gioca una nuova occasione sul 25 pari e non se la lascia sfuggire: 27-25 e vantaggio per uno a zero.

Sull’onda dell’entusiasmo, le rossoblù si fanno trascinare da Barun e Aelbrecht, arrivano ad avere quattro punti di vantaggio al time out tecnico che le casalasche, spinte da Bacchi, recuperano al 13 pari e addirittura sorpassano con un colpo di Tirozzi. Ed è proprio il capitano delle casaslache a prendere per mano la squadra e a lasciare senza fiato la Foppapedretti allungando fino al 19-14. Sul 22-16 Mambelli per Gennari, ma la Pomì arriva ad avere 5 set point a disposizione e firma il 25-19.

Ma la gara è ancora tutta da vivere e Barun continua a tenersi sulle spalle il potenziale d’attacco rossoblù. Le due squadre giocano a rincorrersi punto dopo punto, mettendo in la guerra degli opposti, con Kozuch e Barun protagoniste. Casamaggiore arriva a conquistare tre set point, Sylla e Frigo ne annullano due, ma al terzo è la tedesca Kozuch a chiudere il parziale: 25-23.

Si riparte ed è subito 3-0 Foppapedretti, che riesce a tenere a distanza la Pomì e arriva al time out tecnico sul 12-7, ma ancora una volta le padrone di casa cambiano marcia, agguantanto il 13 pari e controsorpassano e volano sul 15-13. La Foppapedretti si riporta in partita al 17 pari e il finale di set diventa uno spettacolo nello spettacolo: murate, attacchi, difese, recuperi e battute mozzafiato, fino allo strappo del 23-21 di Casalmaggiore che porta a chiudere il match.

I COMMENTI – La centrale Frey Aelbrecht: “Sapevamo che era difficile giocare qui, il loro muro, il loro attacco e la difesa sono forti e è difficile giocare contro di loro. Noi abbiamo fatto meglio che contro Conegliano, ma contro Casalmaggiore devi giocare al 200%. Abbiamo provato, speravamo di arrivare al quinto set, ma non ce l’abbiamo fatta”.

Una delle ex di turno, Lucia Bacchi, sottolinea la prestazione della Foppapedretti: “Hanno giocato una gran bella partita. Credo che la Foppapedretti si toglierà delle belle soddisfazioni”.

IL PROSSIMO TURNO – Domenica si torna al PalaNorda per ricevere Scandicci nel match in programma alle 18.

Pomì Casalmaggiore-Foppapedretti Bergamo 3-1 (25-27, 25-19, 25-23, 25-21)
Pomì Casalmaggiore: Bacchi 15, LLoyd 4, Sirressi (L), Cecchetto (L) n.e., Ferrara n.e., Gibbemeyer 14, Cambi, Olivotto n.e., Kozuch 17, Stevanovic 17, Tirozzi 16, Rossi Matusszkova n.e. All. Barbolini
Foppapedretti Bergamo: Mori, Plak n.e., Frigo 8, Gennari 12, Cardullo (L), Aelbrecht 8, Paggi n.e., Barun-Susnjar 25, Lo Bianco 1, Mambelli 1, Sylla 14. All. Lavarini
Arbitri: Giuliano Venturi e Dominga Lot

Note – Durata set: 30’, 27’, 29’, 26’
Muri: Casalmaggiore 16, Bergamo 4
Battute vincenti: Casalmaggiore 5, Bergamo 6
Battute sbagliate: Casalmaggiore 6, Bergamo 7
Errori: Casalmaggiore 21, Bergamo 17

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.