BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Droga su ordinazione telefonica: sgominata banda nella Bassa

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei persone

Bastava una telefonata per ordinare e farsi consegnare cocaina e hashish.

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei persone, oltre alla notifica di un divieto di dimora nella provincia di Bergamo nei riguardi un ulteriore soggetto indagato: i sette sono accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso.

L’attività di indagine, avviata il 23 gennaio 2015 a seguito dell’arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti di El Gorche Hicham, 26 enne, effettuato a Canonica d’Adda.

Quel fermo ha permesso di ricostruire l’organigramma del gruppo criminale, capeggiato da due fratelli e costituito da persone di etnia magrebina, che gestivano una fitta rete di spaccio di stupefacenti nei comuni di Bergamo, Calvenzano, Canonica d’Adda, Capralba, Romano di Lombardia e Treviglio.

Sono state inoltre documentate le attività illecite del sodalizio e il relativo modus operandi. Lo stupefacente, principalmente cocaina e hashish, veniva venduto telefonicamente attraverso schede Sim intestate a prestanome stranieri, nella disponibilità sia dei membri della banda che degli acquirenti, e successivamente ritirato dai clienti in luoghi convenuti.

Sono stati anche individuati 31 acquirenti abituali, poi segnalati alla Prefettura di Bergamo, Milano e Cremona quali assuntori abituali di stupefacenti.

Gli arrestati sono stati condotti alla casa circondariale di Bergamo.