BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Beppe Fiorello, Orobie Film Festival, Italian fine art, concerti: il week-end in città

È ricco di iniziative il fine-settimana in città. Sono numerose le proposte in calendario per divertirsi e stare in compagnia. Ecco la panoramica degli eventi organizzati in città sabato 23 e domenica 24 gennaio.

È ricco di iniziative il fine-settimana in città: sono numerose le proposte in calendario per divertirsi e stare in compagnia. Ci sono appuntamenti per tutte le età e volti a soddisfare ogni preferenza, spaziando dal teatro al cinema, passando per mostre e concerti dagli svariati generi.

Tra gli spettacoli teatrali, ad esempio, spicca “Penso che un sogno così”, con Beppe Fiorello in scena al Creberg, mentre domenica 24 gennaio al Donizetti c’è “Al cavallino bianco” per la stagione di Operetta. Per gli amanti della musica, invece, ci sono i concerti dei Luf al ristorante culturale “In dispArte” e di Daniele Cardinale dei “Viva Lion”. Infine, all’auditorium di piazza della Libertà prosegue “Orobie Film Festival”, alla fiera continua “Italian fine art” e all’Edoné c’è la quinta edizione di “Easy Sound”, la festa degli spazi giovanili di Bergamo.

In vista del 27 gennaio, Giornata della Memoria, per concludere, sono diverse le iniziative per non dimenticare la Shoah e le vittime del nazifascismo.

Ecco la panoramica degli eventi organizzati in città sabato 23 e domenica 24 gennaio.

BERGAMO

SABATO 23 GENNAIO

Sculture, porcellane, arredi e dipinti: alla fiera debutta “Italian fine art”

– Prorogata la mostra di Kazimir Malevic alla Gamec

– Memoria, alla biblioteca Angelo Mai la mostra “Dall’Esodo alla Shoah”

– “conGiulia”, al Giovanni XXIII la mostra della speranza

– “Vinci l’indifferenza”, torna la “24 ore per la pace”

All’Auditorium la decima edizione di “Orobie Film Festival”

– Al Palazzo della Ragione Bergamo durante la Grande Guerra

All’Accademia Carrara “Il Sarto” di Giovan Battista Moroni

– “I give up: l’ultimo viaggio. Il sogno”, a Quarenghicinquanta mostra di Patrizia Riviera

– A Viamoronisedici mostra di Paolo Facchinetti

– All’Ars+libri mostra di Giusy La Licata

– Alla Sala Viscontea mostra “Seduzione-repulsione” nel mondo delle piante

– “Con quella faccia da Zanni”, laboratorio di costruzione della maschera e teatro

– Ricreare lo spazio, alla Galleria Marelia la mostra “Spime”

– Diritti civili, anche a Bergamo la manifestazione “#svegliatitalia – È ora di essere civili”

– All’Hospital street in scena lo spettacolo “Fanciulle in pericolo”

– Memoria, ad Astino “Raccontare Auschwitz”

– Alla Traffic Gallery la mostra “Nous autres” di Karin Andersen

– “Porquoi la Vache?”, alla galleria 29Arte mostra di VanLuc

– “Esplorare l’ognidove”, all’Incrocio Quarenghi incontro con Davide Sapienza

– “Umido. Colui che fece il gran rifiuto”, incontro con Luciano Zappella

– Al circolo artistico bergamasco mostra di Alessandro Conti

– A Colognola in scena lo spettacolo “L’uomo nel diluvio”

– Beppe Fiorello si racconta al Creberg cantando Modugno

– Memoria della Shoah, a Loreto in scena “Canto del Lager”

– I Luf in concerto, all’In dispArte folk-rock che unisce impegno e tradizione

– “Easy Sound”, all’Edoné la festa degli spazi giovanili di Bergamo

DOMENICA 24 GENNAIO

– Gli Alpini di Campagnola ricordano Nikolajewka

– “Un tè tra i misteri di Palazzo Terzi”

– Stagione di operetta, al Donizetti in scena “Al cavallino bianco”

-Al san Giorgio in scena lo spettacolo “Casa”

– A Loreto in scena lo spettacolo “Storia di un bambino e di un pinguino”

– Teatri dei bambini, all’Auditorium in scena “Il brutto anatroccolo”

– Beppe Fiorello si racconta al Creberg cantando Modugno

– Al Maite concerto di Quique Escamilla

– Al Macondo concerto di Daniele Cardinale dei “Viva Lion”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.