BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il 2015 è stato l’anno più caldo di sempre: nuovo record atteso nel 2016 previsioni

Secondo i meteorologi il 2015 è stato di gran lunga l'anno più caldo di sempre sulla faccia della Terra a causa di un El Nino intenso e prolungato: un evento che non si è ancora concluso e che continuerà nei primi mesi del 2016.

Più informazioni su

Il 2015 è di gran lunga l’anno più caldo di sempre. “I dati ufficiali lo hanno appena confermato: il 2015 è stato l’anno più caldo di sempre sulla faccia della Terra, perlomeno da quando esistono le rilevazioni strumentali di temperatura” -lo dicono in una nota i meteorologi di 3bmeteo.com, che aggiungono – “Questo risultato, anche se previsto, è davvero notevole: non solo la temperatura media del 2015 ha superato il fresco record precedente del 2014, ma lo ha addirittura stracciato, superandolo di ben +0.16°C. Secondo i principali centri di ricerca mondiali (tra cui la NOAA e la NASA) l’anomalia media della temperatura terrestre sale così a circa +0.90°C rispetto alla media del XX secolo o a + 0.46°C se consideriamo gli ultimi 30 anni”.

La causa un el Nino intenso e prolungato. Sarà record anche il 2016? La ragione per cui il 2015 è risultato un anno così incredibilmente caldo rispetto agli ultimi anni va ricercata principalmente nell’attuale fenomeno ‘El Nino’. Durante tali episodi, le acque superficiali dell’Oceano Pacifico si riscaldano in modo anomalo, a causa dell’attenuazione delle correnti marine che rimescolano l’acqua superficiale più calda con quella più profonda. Negli ultimi anni non si era mai verificato un evento di ‘El Nino’ così intenso, paragonabile solo ad altri due nel passato (quelli del 1987 e 1998). L’evento, tuttavia, non si è ancora concluso, e continuerà anche nei primi mesi del 2016, anno che a sua volta potrebbe ambire a superare nuovamente il record di temperatura mondiale.

Riscaldamento inarrestabile, un grado in più in circa un secolo. “A prescindere degli episodi di ‘El Nino’ o del suo alter-ego ‘La Nina’, che fanno parte della variabilità climatica del nostro Pianeta, il dato di fondo è chiaro e inconfutabile” – proseguono da 3bmeteo.com- “La Terra si sta scaldando ad una velocità impressionante e la causa principale è molto probabilmente ascrivibile all’aumento delle concentrazioni dei gas serra prodotte dall’uomo. A partire dal 1880, anno che può essere rappresentativo dell’inizio del riscaldamento globale, l’aumento della temperature mondiale ha raggiunto e probabilmente superato la soglia di 1 grado, in pratica la metà del valore limite dei due gradi di cui si era ampiamente parlato nell’ultima Conferenza sul Clima di Parigi (COP11)”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.