BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grassi è del Napoli, la Fiorentina pressa Cigarini. Possibile l’arrivo di Nocerino foto

E’ un’Atalanta sempre protagonista del mercato. Ormai non c’è giorno che passi senza un affare concreto portato a termina da Giovanni Sartori e dal presidente Antonio Percassi, in questi giorni concentratissimo sulle trattative a fianco del suo direttore.

Quella di giovedì 21 gennaio è stata la giornata di Alberto Grassi. Trovati da tempo gli accordi tra le due società e tra il club partenopeo e l’entourage del ragazzo, restava da risolvere solo il contratto che legava il centrocampista con lo sponsor tecnico. Nel primo pomeriggio anche l’ultimo nodo è stato sciolto, così Grassi ha potuto salutare i vecchi compagni a Zingonia per raggiungere la sua nuova città: Napoli.

All’Atalanta 8 milioni di euro subito più 2 di bonus che, eventualmente, entreranno nelle casse di Zingonia qualora il giovane bresciano dovesse raggiungere un determinato numero di presenze da qui a giugno.

Ma le uscite in casa nerazzurra potrebbero non essere finite qui: dopo Maxi e Grassi, infatti, Reja potrebbe perdere un altro importantissimo tassello del suo undici, quel Luca Cigarini corteggiato con insistenza dalla Fiorentina.

Luca Cigarini

La Viola si è fatta sotto con decisione nella giornata di mercoledì, proponendo ai nerazzurri 2,5 milioni più il prestito con diritto di riscatto di Matos (che piace da tempo a Percassi e Sartori).

Per il regista emiliano, ormai prossimo ai 30 anni, si tratterebbe dell’ultimissima occasione di giocare ad alti livelli, con la Fiorentina che – un po’ a sorpresa – in questa seconda metà di stagione potrebbe addirittura giocarsi lo scudetto con Napoli, Juventus e Inter. Per questo l’offerta non è stata rispedita al mittente con un secco “no”, nonostante il centrocampo abbia già perso un titolarissimo come Grassi.

L’Atalanta, però, per Cigarini chiede 5 milioni di euro cash. 

Antonio Nocerino

Sartori si è subito cautelato: se Cigarini dovesse davvero partire, è già stato trovato l’accordo col Milan per Antonio Nocerino, da tempo finito ai margini del progetto di Mihajlovic.

Il centrocampista ex Parma e Torino percepisce 1,6 milioni di euro: per sbarcare a Bergamo dovrà accettare di spalmarsi l’ingaggio almeno fino al giugno del 2017.

Venerdì, infine, sarà il giorno di Serge Gakpè, atteso a Bergamo per le visite mediche e per la firma sul contratto. L’ex Genoa arriva in prestito con diritto di riscatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.