BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il paddock della Granfondo Gimondi accoglierà anche i bambini

Nuove idee e nuovi progetti per la Granfondo Internazionale Felice Gimondi-Bianchi, uno degli appuntamenti clou della stagione sia in Italia che all’estero, che si appresta a festeggiare la sua 20a edizione nell’anno del Giubileo straordinario.

L’evento in programma domenica 15 maggio con partenza e arrivo a Bergamo e caratterizzato da tre spettacolari percorsi – “breve”, “medio” e “lungo”, rispettivamente di 89,4 Km, 128,8 Km e 162,1 Km – punta a migliorarsi ancora, forte del successo ottenuto nel 2015.

L’organizzazione ha siglato un accordo con l’agenzia bergamasca SpiaGames per la gestione dell’area hospitality più bella e funzionale del panorama granfondistico nazionale. Ubicato all’interno del Lazzaretto, nel cuore di Bergamo, il paddock della Granfondo rappresenta da anni un punto di riferimento per tutta la “cycling community”, ospitando l’area Expo e tutti gli stand tecnici.

Il Lazzaretto è una tappa obbligata per i ciclisti che prenderanno parte alla gara per la consegna dei numeri e dei pacchi gara. Inoltre, l’ingresso gratuito al paddock offre la possibilità anche ai non iscritti di frequentare l’area e i suoi numerosi stand.

La collaborazione con SpiaGames porterà inoltre all’installazione di un’area “food” e di uno spazio ricco di intrattenimento interamente dedicato ai bambini nelle giornate del 14 e 15 maggio.

Le iscrizioni alla 20a Granfondo Gimondi-Bianchi sono aperte e possono essere effettuate online sul sito ufficiale della manifestazione www.felicegimondi.it compilando l’apposito form online, oppure direttamente presso la sede della società organizzatrice a Bergamo, in via Da Campione, 24/c.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.