BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, preso Gakpè. E ora Sartori torna alla carica per Alberto Paloschi

Ormai quasi certa la partenza di Alberto Grassi e con Maxi Moralez già volato in Messico e ben inserito negli schemi del Leon, per l’Atalanta è tempo di spendere.

Il tesoretto accumulato (circa 13 milioni di euro) sarà in parte investito già in questo mercato di gennaio.

È ormai a un passo dalla conclusione l’affare-Gakpè: l’esterno d’attacco – che con l’arrivo di Cerci al Genoa non avrebbe trovato spazio – ha già detto sì ai nerazzurri, che tra pochissimo perfezioneranno anche l’accordo col club di Preziosi.

L’attaccante togolese, 28 anni e 3 gol in 13 presenze in serie A da agosto a oggi, arriverà in prestito.

Lo stesso Preziosi martedì sera ha confermato l’imminente chiusura della trattativa, spiegando che “Gakpè ha già scelto Bergamo”.

Non è finita qua, perché Giovanni Sartori è pronto pure a tornare alla carica per provare a strappare Alberto Paloschi al Chievo.

Per ora il club veronese non si è mai mosso dalla sua posizione iniziale: il bomber classe 1990 è incedibile. Almeno fino a giugno. Così, sono state rispedite al mittente (ossia a Zingonia) le prime due offerte presentate dalla società nerazzurra rispettivamente di 7 e 8 milioni di euro (bonus compresi).

Alberto Paloschi

Quello di Paloschi, però, sta diventando un chiodo fisso di Percassi, che sta fortemente spingendo per portare sotto le Mura l’attaccante cresciuto nelle giovanili del Milan.

Nei prossimi giorni si continuerà a trattare col Chievo, che finora ha opposto resistenza senza cedere. Ma non è affatto detto che sarà così fino alla chiusura del mercato.

Idrissa Sylla dell’Anderlecht è l’alternativa numero uno a Paloschi, con Borriello e Quagliarella che restano due pistec calde.

E nelle ultime ore dal Brasile è stato proposto anche Leandro Damiao, bomber di razza che a dicembre ha risolto (per problemi burocratici) il suo contratto col Santos.

Calciatori

Fantacalcio? Forse, dal momento che Damiao percepiva un pesante stipendio di poco inferiore ai 2 milioni di euro e, meno di tre anni fa (è stato a lungo nel mirino di Napoli e Milan), veniva valutato 25 milioni.

Non è comunque da escludere un colpo a sorpresa. Del resto, stiamo parlando del centravanti che sostituirà il Tanque Denis. 

E Grassi? L’impressione è col Napoli l’accordo sia vicino, ma ci sono da decidere ancora un po’ di dettagli. E il cartellino di El Kaddouri non verrà inserito nella trattativa.

All’Atalanta andrà una cifra vicina ai 10 milioni di euro (8,5 subito, 1,5 a giugno), mentre il centrocampista percepirà uno stipendio di 800mila euro annui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.