BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sette anni fa la storica vittoria dell’Atalanta sull’Inter di José Mourinho video

Sette anni. Tanti ne sono passati da quell’incredibile e fredda domenica di metà gennaio in cui l’Atalanta scrisse una delle pagine più belle della sua storia ultracentenaria: il 3-1 rifilato all’Inter di José Mourinho che l’anno dopo avrebbe centrato il triplete (scudetto, Coppa Italia e Champions League).

Generiche

Fu una giornata incredibilmente esaltante per il popolo nerazzurro e, in particolare, per tutta quella generazione che non ha avuto la fortuna di vivere il magico periodo della scalata alla Coppa delle Coppe. L’Atalanta-Inter del 18 gennaio 2009, infatti, è considerata ancora oggi la più bella partita giocata dai bergamaschi negli ultimi vent’anni.

I milanesi, reduci da tre vittorie del campionato consecutive (più quella della stagione 2005-’06, arrivata da Calciopoli) e schierati con una formazione di primissimo livello (basta citare Julio Cesar, Ibrahimovic, Zanetti, Cambiasso, Stankovic, Adriano, Crespo, Figo), furono letteralmente asfaltati al Comunale, già nel primo tempo: segnarono Floccari e Doni (due volte).

Generiche

Nella ripresa il dominio assoluto degli uomini di Delneri continuò, con Doni che sfiorò la rete in altre due occasioni, De Ascentis che fece tremare la porta interista colpendo un palo clamoroso e Julio Cesar che evitò il quarto gol subito salvando su Ferreira Pinto.

Nel finale il gol di Ibrahimovic servì solo a rendere meno umiliante il ko per gli uomini di Mourinho che, negli spogliatoi, dopo il fischio finale, fu protagonista del celebre sfogo: “Uno scudetto l’avete vinto in segreteria, uno perché non c’era nessuno e uno all’ultimo minuto. Siete una squadra di pippe”.

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.