BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lunedì nero per Piazza Affari, le banche in caduta libera

Un lunedì nero per la Borsa Italiana, il peggior listino europeo della giornata di lunedì 18 gennaio (-2,81%) contro Londra che cede lo 0,18%, Francoforte lo 0,30% e Parigi lo 0,43%.

Un lunedì nero per la Borsa Italiana, il peggior listino europeo della giornata di lunedì 18 gennaio (-2,65%) contro Londra che cede lo 0,39%, Francoforte lo 0,08% e Parigi lo 0,39%.

A trascinare a fondo Piazza Affari sono soprattutto i titoli della banche. Primo fra tutti il Monte dei Paschi di Siena il titolo della banca più antica  del mondo è stato più volte sospeso per chiudere con un tracollo del 14,8%. La Consob è intervenuta sul titolo Mps con un nuovo divieto temporaneo alle vendite allo scoperto sul titolo della banca in Borsa.

Il divieto durerà per l’intera seduta di martedì 19 gennaio.
Dall’inizio dell’anno, il titolo della banca senese ha perso più di un terzo del proprio valore di Borsa (il 38% per la precisione), chiudendo la giornata di lunedì a a 0,76 euro per azione. Si tratta del minimo storico. Fatti due conti, la banca vale 2,2 miliardi di euro. Non si deve dimenticare che l’estate scorsa Mps fece un aumento di capitale da 3 miliardi.

Non è solo Mps ad andare male in Borsa. Una raffica di sospensioni ha interessato anche molti altri istituti di credito italiani: Bper ha perso l’8,7% a 5,64 euro, Ubi (-7,3% a 4,9), Banco Popolare (-6,7% a 19,4) e Bpm (-5,5% a 0,81), Unicredit (-5,4% a 4,16) e Intesa Sanpaolo (-5% a 2,66).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    le cattive gestioni delle banche ricevono la giusta punizione dai mercati finanziari,invece dal governo in carica ricevono in premio i risanamenti…