BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Pd lascia al coordinamento di Treviglio la scelta del candidato sindaco

Dopo due riunioni in cui i due sfidanti Erik Molteni e Laura Rossoni non hanno raggiunto il quorum, basterà la maggioranza per stabilire chi sarà l'alfiere (o la donna) del centrosinistra.

La segreteria provinciale del Pd ha deciso di lasciare al coordinamento di Treviglio la scelta del candidato sindaco che correrà alle prossime elezioni. Dopo due riunioni in cui i due sfidanti Erik Molteni e Laura Rossoni non hanno raggiunto il quorum, basterà la maggioranza per stabilire chi sarà l’alfiere (o la donna) del centrosinistra.

L’ipotesi di un terzo nome scelto direttamente dalla segreteria provinciale non è andata in porto, anche se il partito non esclude ulteriori valutazioni nei prossimi giorni. “Il partito provinciale, sulla base delle disponibilità date dai soggetti coinvolti – si legge nello stringato comunicato diffuso al termine della riunione -, verificherà se esistono le condizioni per una proposta che raggiunga la più ampia convergenza nel prossimo incontro fissato dal circolo per il prossimo sabato, valutando in questi giorni i nomi in in campo ma anche soluzioni terze. Dopo il fallimento dell’esperienza amministrativa del centrodestra culminato con le dimissioni del sindaco, il Partito democratico e il centrosinistra unito hanno le carte in regola per vincere e lavorare al meglio per la comunità trevigliese”.

Le quotazioni di Molteni sono in crescita soprattutto dopo la lettera sottoscritta da membri del coordinamento che finora non avevano deciso di sostenerlo. Il documento è stato portato all’attenzione della segreteria provinciale: Molteni sembra avere convinto anche persone vicine all’ex sindaco Ariella Borghi. Potrebbe essere la mossa decisiva in vista di sabato, salvo nuovi colpi di scena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.