BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bufera nel tennis: scommesse e partite sospette a Wimbledon, 16 big coinvolti

Secondo documenti in possesso della Bbc ci sarebbe l'ombra delle scommesse su alcuni match di Wimbledon: coinvolti 16 giocatori tra i primi 50 del mondo. Puntate pesanti in Russia, Sicilia e Nord Italia.

Più informazioni su

Una nuova bufera è pronta ad investire il mondo dello sport: secondo la Bbc, che sarebbe in possesso di documenti scottanti, negli ultimi 10 anni almeno 16 dei giocatori nella top 50 della classifica mondiale avrebbero aiutato gli scommettitori ad aggiustare match importanti, tra i quale anche alcune partite degli Slam.

Tra i giocatori, di cui per ora non si fanno nomi, ci sarebbero anche vincitori di Slam e i sospetti si concentrano su Wimbledon e otto giocatori attualmente impegnati negli Australian Open.

La Bbc sarebbe in possesso dei risultati di un’indagine partita nel 2007 dal match tra Nikolay Davydenko e Martin Vassallo Arguello: i due furono assolti ma l’indagine non si è fermato, cercando nuovi collegamenti tra giocatori e scommettitori clandestini.

L’emittente britannica parla di veri e propri cartelli di scommettitori in Russia, Nord Italia e Sicilia, con puntate pesantissime su determinati match. Sarebbero in particolare 10 i tennisti fulcro delle scommesse: una miccia che potrebbe far scoppiare da un momento all’altro un nuovo scandalo che lega a doppio filo lo sport e il mondo oscuro delle scommesse clandestine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.