BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aggressione col machete a capotreno, chiesti dagli 8 ai 14 anni di carcere

Il capotreno Carlo Di Napoli dopo l'aggressione ha rischiato di perdere un braccio. Solo con il pronto intervento dei soccorritori è riuscito a recuperare l'uso dell'arto.

Hanno aggredito un capotreno colpendolo con un machete e ora rischiano dagli 8 ai 14 anni di carcere. E’ la richiesta presentata dal pm di Milano Lucia Minutella nei confronti degli imputati a processo con l’accusa di tentato omicidio per l’episodio di estrema violenza avvenuto lo scorso 11 giugno alla fermata di Villapizzone. Il capotreno Carlo Di Napoli dopo l’aggressione ha rischiato di perdere un braccio. Solo con il pronto intervento dei soccorritori è riuscito a recuperare l’uso dell’arto. La pena più alta, 14 anni, è stata chiesta per il giovane salvadoregno Josè Ernesto Rosa Martinez, colui che sferrò il colpo di machete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.