BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cartellini dei prezzi sospetti: “Anche a Bergamo attenti ai furbetti dei saldi”

Sotto l'etichetta del prezzo scontato infatti ce n'è un'altra che riporta la stessa identica cifra.

Più informazioni su

“Attenzione donzelle!”. L’avviso è stato pubblicato su Facebook da una ragazza che ha scovato un vestito con un saldo particolare. Sotto l’etichetta del prezzo scontato infatti ce n’è un’altra che riporta la stessa identica cifra.

Dal prezzo di 59 euro è stato applicato uno sconto del 16%, fino ad arrivare a 49 euro, ma sotto la carta rossa compariva il costo originale già a 49 euro. Come mai?

La ragazza è tornata al negozio (una grande catena che ha anche un punto vendita in via XX settembre in centro a Bergamo) e le è stato risposto che il prezzo originale non era previsto in Italia, ma solo in Portogallo e Spagna. “Risolto l’arcano: il prezzo a destra (49.99) è il prezzo spagnolo (p.v.p) il 59.99 è il prezzo italiano …l’unica pecca è la poca chiarezza nei cartellini attaccando adesivi su adesivi. Il consumatore deve sapere qual è il prezzo originale senza dover rompere cartellini. Attenzione donzelle!”

In effetti anche la spiegazione è poco chiara. Se un capo di abbigliamento è destinato all’Italia, come è possibile che venga venduto con un rincaro di dieci euro?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.