BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Per le esigenze di mamme e bimbi, il primo baby pit stop di Bergamo a Palafrizzoni

Uno spazio accogliente, munito di fasciatoi, poltrone e giochi per i più piccoli, 15 metri quadrati per la progettazione del quale sono stati coinvolti anche gli studenti della Scuola d'arte Fantoni di Bergamo.

Più informazioni su

Si trova a Palazzo Frizzoni, all’ingresso del municipio, il primo baby pit stop inaugurato dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Uno spazio accogliente, munito di fasciatoi, poltrone e giochi per i più piccoli, 15 metri quadrati per la progettazione del quale sono stati coinvolti anche gli studenti della Scuola d’arte Fantoni di Bergamo, i quali hanno ideato diversi progetti per la decorazione delle pareti della sala (la soluzione scelta è quella proposta da Alice Monzani).

Il baby pit stop, già molto frequentato, sarà il primo di una serie di otto spazi che l’amministrazione Gori intende realizzare nelle prossime settimane e mettere a disposizione di mamme e bimbi. Sono già in fase avanzata di preparazione gli spazi del Centro Famiglia di via Legrenzi e gli spazi gioco del Parco Locatelli e di via dei Carpinoni.

Altri luoghi in cui si sta ipotizzando la collocazione di baby pit stop sono le biblioteche Caversazzi in via Tasso e Betty Ambiveri a Boccaleone, quelle di Colognola e Valtesse; è ancora in corso di valutazione anche l’identificazione di uno spazio in Città Alta.

Il sindaco Gori spiega che “l’obiettivo finale, suggerito dalle linee guida Unicef a livello mondiale, è quello di arrivare ad avere una vera e propria rete di baby pit stop in negozi, locali pubblici, farmacie. L’Agenzia per la Tutela della Salute di Bergamo ha già aderito a questa proposta creando punti allattamento nei suoi locali in città. Bergamo si conferma così città attenta alle esigenze dei più piccoli: la speranza è quella di essere da stimolo affinché i privati seguano l’esempio e le mamme possano uscire di casa consapevoli di avere a disposizione strutture accoglienti per le loro esigenze”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.