BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, il Suonovivo Studio visitato dai ladri: rubati microfoni professionali

Il furto nella serata di domenica al Suonovivo Studio: rubati cinque microfoni Neumann altamente specializzati, forse per essere rivenduti sul web. L'appello del titolare per mettere in guardia da vendite sospette.

Più informazioni su

Un furto insolito ma che, data la qualità della merce rubata, potrebbe fruttare ai malviventi circa 12mila euro: è quello portato a termine nella serata di domenica 10 gennaio al Suonovivo Studio di Redona, in via Montello, quando ignoti si sono introdotti nella sala di registrazione e hanno portato via alcuni microfoni e relativa attrezzatura.

A darne notizia è stato Dario Ravelli, il titolare, che tramite la pagina facebook dello studio ha fatto la lista di tutto ciò che è stato rubato: due microfoni Neumann U87Ai e reggimicrofoni a ragno senza scatola, un Neumann 147 con valigia completa di alimentatore, cavo dedicato e reggimicrofono rigido, un Neumann Tlm 103 con reggimicrofono rigido e scatola, un Neumann 184 senza reggimicrofono e senza scatola.

“Appena rimetto in ordine vi comunico i numeri di serie di tutto quanto – ha avvertito Dario – Intanto voi prendete nota di cosa non comprare da gente sospetta, e…buttate l’occhio grazie!”.

Data l’alta specializzazione del materiale rubato, infatti, è probabile che la volontà sia quella di rivendere il tutto, magari anche sul web: l’appello è stato raccolto da tantissime persone che tra messaggi di solidarietà e a suon di condivisioni hanno cercato di ampliare il più possibile la platea dei destinatari.

Domenica i ladri hanno approfittato dell’assenza dallo studio e dall’abitazione dei proprietari e, dopo essersi creati un varco nella siepe e nella recinzione, si sono introdotti nella sala di registrazione, facendo razzia di microfoni e mettendo a soqquadro lo studio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.