BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Strage di via D’Amelio: l’ex questore Ricciardi non depistò le indagini foto

L'ex questore di Bergamo Vincenzo Ricciardi, insieme ai colleghi Mario Bo e Salvatore La Barbera non depistarono le indagini sulla strage di via d’Amelio in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino.

L’ex questore di Bergamo Vincenzo Ricciardi, insieme ai colleghi  Mario Bo e Salvatore La Barbera non depistarono le indagini sulla strage di via d’Amelio in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino.
E’ quanto ha stabilito il giudice per le indagini preliminari di Caltanissetta, Alessandra Giunta, archiviando l’inchiesta a carico dei tre funzionari, indagati dal 2009 per calunnia aggravata.
Ricciardi, Bo e La Barbera erano accusati di aver fatto pressioni su Vincenzo Scarantino, Francesco Andriotta e Salvatore Candura, i falsi pentiti che per primi rivendicarono un ruolo nell’omicidio di Borsellino e dei cinque ragazzi della scorta.

Secondo il gip, però, le accuse lanciate sono”dichiarazioni caratterizzate da contraddizioni, prive della pur minima convergenza, rispetto alle quale oltre a non potersi formulare una prognosi positiva sulla tenuta dibattimentale non si intravede alcun percorso investigativo idoneo a far chiarezza oltre a quelli già svolti dalla procura… E le dichiarazioni in esame non sono state rese in maniera unitaria”.

Come dire che per il gip le accuse dei pentiti non sono credibili, dato che le loro stesse dichiarazioni erano state alla base del depistaggio culminato con la condanna di sette innocenti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.