BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cerchiamo un imbianchino”, stratagemma dei carabinieri incastra rapinatore di farmacie foto

I carabinieri di Bergamo hanno arrestato il presunto rapinatore seriale di farmacie, Giuseppe Fausto Pezzotta, 46 anni di Gorlago. Per incastrarlo i militari dell'Arma sono ricorsi ad un tranello.

I carabinieri di Bergamo avevano individuato il presunto rapinatore seriale di farmacie, ma a casa sua – a Gorlago – non lo trovavano mai. Sapendo che il bandito – 46 anni e disoccupato – si arrabattava con alcuni lavori di imbianchino i militari dell’Arma hanno deciso di tendergli una trappola. Hanno lasciato un avviso che cercavano un imbianchino per un appartamento a Montello. E’ così che la sera di venerdì 8 gennaio, Giuseppe Fausto Pezzotta si è presentato a Montello per vedere l’appartamento da imbiancare, ma al posto dei proprietari ha trovato i carabinieri che lo hanno arrestato.

Pezzotta, già noto alle forze dell’ordine, è sospettato di essere l’autore di due rapine con pistola in farmacia. La prima avvenuta il 6 novembre 2015 a Costa Mezzate con un bottino da 750 euro, la seconda messa a segno il 18 novembre a Brusaporto 2015, dove ha sottratto 1.800 euro. In quest’ultimo colpo, però, era stato rincorso dal fratello della titolare che era riuscito con una spranga a fargli cadere la pistola.

Proprio attraverso l’arma i carabinieri che erano intervenuti, l’avevano notato nei paraggi, imbattendosi anche in uno scooter ancora acceso di proprietà del 46enne. Le indagini hanno portato i carabinieri a casa di Pezzotta, anche se l’uomo risultava sempre irreperibile. Ecco quindi l’idea di tendergli una trappola e di incastrarlo che è andata a buon fine nella sera di venerdì 8 gennaio. Per Pezzotta è scattata la misura di custodia cautelare. Del caso di occupano il gip Marina Cavalleri e il pm Carmen Santoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.