BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, ecco l’ultima pazza idea: il ritorno di Alessio Cerci foto

L'esterno romano è nella lista dei partenti di Galliani e potrebbe rientrare nei piani dei bergamaschi, alla ricerca del dopo-Moralez. Costa 8 milioni, ma può anche arrivare in prestito fino a giugno

È Alessio Cerci l’ultima pazza idea di mercato dell’Atalanta. L’esterno romano, ormai in rotta con l’ambiente milanista, è sulla lista dei partenti di Galliani e sta cercando una nuova sistemazione.

Il ds nerazzurro Sartori si è fatto avanti: il club bergamasco, che ha appena incassato 5 milioni dalla cessione di Maxi Moralez, ha un importante tesoretto da spendere ma preferirebbe portare Cerci sotto le Mura in prestito.

L’Atletico Madrid, che detiene il cartellino dell’ex Torino assieme a un fondo d’investimento del Qatar, vorrebbe invece vendere a titolo definitivo l’esterno, anche se i dirigenti spagnoli sono consapevoli della difficoltá della cosa. Prestarlo per sei mesi ai bergamaschi potrebbe rilanciarne il valore, dimezzatosi in un anno e mezzo di prestazioni opache, panchine e tribune.

Alessio Cerci

Cerci, approdato nella capitale iberica nell’estate del 2014 per 15 milioni di euro, oggi ne viene infatti valutato 8.

Sulle tracce del numero 11 milanista c’è anche il Genoa di Preziosi, che potrebbe farsi sotto con convinzione qualora Perotti finisse alla Roma.

Ma a Zingonia c’è un certo ottimismo, anche se resta da scigliere un grosso nodo, quello legato ai 2,5 milioni di euro d’ingaggio del classe 1987 (oggi pagati dall’Atletico Madrid): se i Colchoneros fossero disposti a venire incontro alla società di Percassi, la trattativa potrebbe andare in porto.

Si dovesse concretizzare l’affare con il club nerazzurro, per Cerci si tratterebbe di un ritorno: l’esterno mancino, infatti, ha già militato nell’Atalanta nella stagione 2008-’09, in prestito dalla Roma. Quella, però, non fu un’annata particolarmente brillante per lui che chiuse con il magro bottino di 13 presenze e 0 gol.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.