BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’opera di Christo sul Sebino nelle 10 destinazioni top del 2016 di Lonely Planet fotogallery

L'autorevole guida turistica australiana svela la sua personale classifica delle nuove destinazioni turistiche mondiali per il 2016: al sesto posto si piazza l'Italia, con i pontili galleggianti che l'artista Christo sta realizzando sul lago d'Iseo.

Se gli appassionati di viaggi di tutto il mondo dovessero seguire alla lettera i consigli di blog, riviste specializzate e guide turistiche, per il turismo bergamasco il 2016 potrebbe rivelarsi una stagione ricca di soddisfazioni.

La Lonely Planet, colosso delle case editrici specializzata in guide turistiche, ha infatti stilato la sua personale e autorevolissima classifica delle migliori nuove dieci destinazioni da visitare nel corso del 2016, riservando all’Italia il sesto posto.

Per la guida australiana la nuova destinazione 2016 nel nostro Paese è il lago d’Iseo, in occasione dell’installazione “The Floating Piers” dell’artista bulgaro Christo: i “pontili galleggianti” per 16 giorni, dal 18 giugno al 3 luglio, collegheranno la terra ferma a Montisola e all’isoletta di San Paolo, un’esperienza unica e di breve durata che dovrebbe rilanciare prepotentemente il fascino del lago.

Un lago che viene preceduto nei consigli di viaggio solo da Nicaragua, con la scalata al vulcano attivo più alto del mondo, Giappone, coi suoi nuovi treni ad alta velocità, Rwanda, con i leoni dell’Akegera national park, l’isola di St. Helena e Abu Dhabi col suo nuovo Louvre. E alle spalle ci finiscono eventi a Panama, Australia, Stati Uniti e Indonesia.

Il progetto della passerella di Christo sul Sebino

Nel mese di ottobre a posare gli occhi sulla straordinaria opera messa in cantiere da Christo erano stati i giornalisti del New York Times che, entusiasti, l’avevano definita “l’arte che fa camminare sulle acque”.

Ora per l’artista e per il Sebino un nuovo riconoscimento che, probabilmente, costringerà a rivedere al rialzo le stime sui visitatori che la prossima estate vi faranno tappa: il locale circolo di Legambiente ha già allertato il presidente della Lombardia Roberto Maroni per chiedere, tra le altre cose, un piano straordinario che permetta di gestire l’affluenza, stimata in circa 200mila presenze.

La classifica di Lonely Planet ha trovato spazio sulle colonne del Guardian e del Daily Mail che hanno dato parecchio risalto all’opera di Christo, sottolineandone la particolarità della “camminata sull’acqua”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.