BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verso il voto, NuovaCologno1621 si presenta col suo manifesto

NuovaCologno1621 si presenta ai cittadini in vista dell'appuntamento elettorale della prossima primavera: guidato dal presidente Agostino Resmini, candidato Pdl nel 2011, il gruppo ha inviato un manifesto in cui vengono già anticipati alcuni punti del programma.

Un manifesto “per Cologno al Serio” in vista delle elezioni comunali del 2016: NuovaCologno1621 esce allo scoperto e punta l’appuntamento elettorale della prossima primavera in cui i cittadini saranno chiamati a scegliere il nuovo sindaco a cinque anni dall’elezione di Claudio Francesco Sesani.

Il gruppo, nato nel 2013, è guidato dal presidente Agostino Resmini (nella foto) che nel 2011 era tra gli sfidanti dell’attuale primo cittadino sotto insegna Pdl: con lui il coordinatore Ezio Ghilardi e la segretaria Jessica Belvedere.

Abbiamo bisogno di cittadini come voi per iniziare un cammino aiutando il nostro paese a migliorare nell’interesse di tutti con proposte concrete e credibili – scrive la lista-. Nel prossimo quinquennio 2016/2021 vogliamo lavorare per essere una valida squadra amministrativa professionalmente all’altezza dei tempi nostri. Specifichiamo di non nasconderci dietro un nome o una fantomatica lista civica ma di essere cittadini volenterosi e basta. Abbiamo una grande fortuna che è la possibilità di lavorare per cinque anni, come una squadra che punta al campionato senza disputare le coppe, quindi risparmiando energie possiamo concentrarci su un unico obbiettivo: amministrare Cologno al Serio in modo efficace e decoroso”.

Il manifesto redatto dal gruppo è diviso in punti chiave, dal progetto generale fino a progetti specifici che sanno di programma elettorale come la riqualificazione della compagini amministrativa, una nuova viabilità esterna al centro edificato e la valorizzazione e messa in esercizio del centro natatorio.

“E’ dal ritorno all’impegno culturale, sociale e politico di centinaia e centinaia di donne e di uomini, e soprattutto dalla partecipazione di tanti ragazzi e ragazze, che abbiano spinta ideale e valori morali ed etici, che si può cominciare a risalire – spiegano – Chiamiamo a raccolta tutte le donne e gli uomini che siano già consapevoli della gravità della situazione e dell’urgenza di una nuova ripartenza, a Cologno al Serio, per dare vita ad un’aggregazione nuova, federale-liberale-libertaria, che pratichi metodi democratici nel definire le proprie opzioni, che dica quello che fa e faccia quello che dice. Chi vuole salvaguardare e portare avanti il meglio della esperienza amministrativa e dell’impegno sociale e culturale e di pensiero nell’interpretare i reali bisogni della popolazione, non può ignorare l’urgenza di porre un argine all’attuale degrado. La strada che noi indichiamo a tutti i cittadini colognesi è quella di uscire dalle rispettive trincee e spendersi in campo aperto, in un sereno confronto sulle scelte da compiere e sulle cose da fare per rompere le pastoie che bloccano le migliori energie del paese e lo stanno facendo regredire”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.