BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I profughi a pranzo con le famiglie, a Scanzo “la tavola condivisa”

La parrocchia ha invitato le famiglie ad aprire le porte delle loro case per ospitare i profughi accolti in provincia di Bergamo e conoscerli, ascoltare le loro storie, parlare con loro.

Non c’è niente di meglio di un pranzo per fraternizzare. E’ l’obiettivo dell’iniziativa chiamata “Tavola condivisa” che si terrà domenica 24 gennaio a Scanzorosciate.

La parrocchia ha invitato le famiglie ad aprire le porte delle loro case per ospitare i profughi accolti in provincia di Bergamo e conoscerli, ascoltare le loro storie, parlare con loro. Le adesioni si chiudono il 15 gennaio e le prime famiglie si sono già fatte avanti.

Lo stesso identico progetto di solidarietà è iniziato a metà dicembre a Bergamo, dove 100 famiglie hanno pranzato insieme a richiedenti asilo.

“L’unità pastorale di Scanzorosciate propone di vivere un segno di opera di misericordia attraverso l’accoglienza di alcuni di richiedenti asilo per il pranzo in famiglia – si legge nell’invito -. Crediamo che questo segno sia solo l’inizio di un percorso che possa condurci a uno stile più accogliente, fraterno ed evangelico nella nostra relazione con coloro che arrivano nei “nostri” territori dopo aver abbandonato la loro terra di origine nella speranza di un futuro più umano e dignitoso per le loro vite. Il programma prevede che ogni singola famiglia si rechi in un punto di ritrovo per poter accompagnare alla propria casa due richiedenti asilo con cui condividere il pranzo. Poi è previsto un momento di animazione e preghiera conclusiva”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.