BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disoccupazione all’11,3%, livello più basso dal 2012

Dopo anni di dati negativi, a novembre la disoccupazione registra un calo: 11,3%, il livello minimo dal 2012. Anche per i giovani rispetto a ottobre si è registrato un miglioramento: 38,1%.

Più informazioni su

Dopo anni di dati negativi, a novembre la disoccupazione registra un calo: 11,3%, il livello minimo dal 2012. Anche per i giovani rispetto a ottobre si è registrato un miglioramento: 38,1%. Nel complesso gli occupati sono cresciuti, rispetto a ottobre, di 36mila unità. E, rileva l’Istat, stavolta la crescita dipende da un aumento dei dipendenti permanenti e degli indipendenti, mentre calano quelli a termine: i lavoratori a tempo indeterminato sono cresciuti di 40mila unità su ottobre (+0,3%) mentre quelli a termine sono diminuiti di 32mila unità (-1,3%). Gli indipendenti registrano nell’ultimo mese un aumento dello 0,5% (+28mila). Su base annua i dipendenti a tempo indeterminato sono cresciuti di 141mila unità, quelli a termine di 106mila.

A novembre 2015 i disoccupati, ovvero le persone in cerca di lavoro, erano 2,871 milioni. Sono calati di 48mila unità e la diminuzione riguarda sia gli uomini (-2,1%) sia le donne (-1,1%). Il tasso di disoccupazione diminuisce di 0,2 punti percentuali sia per la componente maschile sia per quella femminile, arrivando al 10,8% tra gli uomini e al 12% tra le donne. Quanto agli inattivi, il tasso dopo la crescita di settembre (+0,5%) e ottobre (+0,3%), a novembre il tasso resta invariato al 36,3%, sintesi di un calo delle donne (-0,2%) e di una crescita degli uomini (+0,2) inattivi.

La disoccupazione giovanile, cioè la quota di giovani tra 15 e 24 anni senza lavoro sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati), è pari al 38,1%, in diminuzione di 1,2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Si tratta dei minimi da giugno 2013. L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9,8%: poco meno di un giovane su 10 è disoccupato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.