BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Su Amazon si paga a rate: è la rivoluzione dell’e-commerce

Il colosso americano del commercio elettronico è pronto a fare un altro passo in avanti: con Amazon Pay Monthly si potranno pagare a rate, con un tasso del 16,9%, gli acquisti superiori ai 550 euro.

Dalla consegna in un giorno al pagamento a rate: Amazon continua a fare scuola nel campo dell’e-commerce e punta a sostituire in tutto e per tutto le forme tradizionali del commercio.

Il colosso americano si è sempre erto a pioniere del mercato elettronico e per il 2016 ha tenuto in caldo una novità incredibile, l’Amazon Pay Monthly: già introdotto in via sperimentale in Inghilterra, potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione nel campo dell’e-commerce che al momento non consente la frammentazione dei pagamenti più costosi.

Si tratta del primo esperimento di pagamento rateale in rete, simile a quello sperimentato dagli utenti americani con carta di credito Amazon.

Rumors danno per vicinissima l’espansione in tutta Europa del servizio che, ovviamente, richiederà una verifica di accesso al credito molto probabilmente online, secondo fonti citate dal Guardian.

Al termine del normale iter da seguire per un acquisto, l’acquirente sarà messo di fronte alla possibilità di scelta: pagamento immediato o in rate da 24 o 48 mesi, ma solo per prodotti o insieme di esse che superino i 550 euro (o le 400 sterline). In caso di pagamento rateale il tasso di interesse è quello del 16,9%, non esattamente conveniente, ma i prezzi vantaggiosi offerti dal sito, quelli sì, rimangono comunque altamente concorrenziali.

L’attitudine dell’acquisto a rate potrebbe poi fare il resto: Amazon è pronto a rivoluzionare il mondo degli acquisti elettronici e il modo di acquistare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.