BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli: “Il Movimento 5 Stelle è diventato la stampella di Renzi”

Il senatore bergamasco Roberto Calderoli accusa i parlamentari del Movimento 5 Stelle di essere la vera stampella del governo Renzi. La dimostrazione? Prima con il voto per i giudici costituzionali, a fine gennaio con le unioni civili.

Il senatore bergamasco Roberto Calderoli accusa i parlamentari del Movimento 5 Stelle di essere la vera stampella del governo Renzi. La dimostrazione? Prima con il voto per i giudici costituzionali, a fine gennaio con le unioni civili.

Il Movimento 5 Stelle è diventato la stampella del Governo Renzi, come ha giustamente sottolineato il professor Becchi, da molti ritenuto l’ideologo dei grillini, motivando il suo addio al M5S.
Ha ragione Becchi, ormai sono la stampella di Renzi: del resto sono stati i parlamentari pentastellati a salvare il Governo tre settimane fa quando, dopo 32 fumate nere, rischiava uno stallo sulla nomina dei giudici costituzionali che avrebbe potuto portare il Capo dello Stato a sciogliere le Camere, non essendo il Parlamento in grado di adempiere ad un dovere costituzionale quale l’elezione dei suddetti giudici.
E a breve saranno di nuovo i cinquestelle a consentire al Governo di salvarsi e scavalcare l’ostacolo delle unioni civili, anche senza i voti decisivi della componente centrista della maggioranza, che dovrà prendere atto delle maggioranze variabili cui Renzi ricorre senza problemi.

E in cambio del loro voto i grillini otterranno qualche poltrona, qualche vicepresidenza delle commissioni parlamentari, e così grazie ai pentastellati che si uniranno a Pd e centristi avremo un Governo ‘eptastellato’…
Roba da vecchia DC della prima Repubblica, altro che ‘apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno’: qui dalla scatoletta è saltato fuori il pesce d’aprile, per la serie dalle stelle alle stalle…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.