BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La nuova direttrice dell’ospedale di Treviglio: “Cento giorni per capire le necessità”

Alle domande dei giornalisti sulla rotta che seguirà il direttivo appena insediato, Fabbrini ha risposto che "è presto per decidere quali azioni intraprendere".

Cento giorni. E’ questo il periodo di tempo che la dottoressa Elisabetta Fabbrini, il nuovo Direttore Generale dell’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest, si è prefissata per valutare quali saranno i primi passi da muovere e, dunque, i primi provvedimenti da prendere una volta alla guida dell’ASST con sede presso l’Ospedale di Treviglio.

L’insediamento della nuova direzione è avvenuto nella mattinata di lunedì 4 gennaio. Ha rotto il ghiaccio con i giornalisti scherzando sul suo marcato accento il nuovo Direttore Generale, originario della Toscana, dove l’ultimo suo ruolo ricoperto nella regione natìa è stato quello di Responsabile UO del Controllo di Gestione presso l’Azienda Ospedaliera Meyer di Firenze, dal ’95 al ’99. “Essere stata nominata in un momento di grande evoluzione e di grande cambiamento del sistema sanitario lombardo come quello in atto ora è per me un grande onore. Ed è con grande piacere e stimolo che ricevo questo incarico”.

Alle domande dei giornalisti sulla rotta che seguirà il direttivo appena insediato, Fabbrini ha risposto che “è presto per decidere quali azioni intraprendere, visto che siamo qui da venerdì mattina per alcune delibere. Abbiamo iniziato – ha ironizzato – subito dopo lo spumante. Necessitiamo almeno di, come si dice, cento giorni. Prima, dobbiamo prima capire dove siamo”.

L’agenda del direttore e dei suoi collaboratori sembra però già fitta di impegni. A breve, infatti, ci saranno le prime riunioni e i primi incontri con i dirigenti dei vari reparti per capire come e dove agire per la risoluzione delle eventuali problematiche. “Già da domani – ha continuato – abbiamo fissato incontri con il territorio e con il collegio di direzione. La prossima settimana, invece, avrà luogo la riunione con i responsabili amministrativi e sanitari per la presentazione delle regole di sistema del 2016. Sarà quindi l’occasione di presentarle e condividerle anche con i responsabili medici”.

In un cammino del genere le difficoltà sono dietro l’angolo, in primis, le risorse al minimo. Per questo, sempre il neo direttore generale, ha fatto sapere che “non dobbiamo poi dimenticarci dei fattori di criticità come la scarsita delle risorse. A tal proposito, un altro aspetto da affrontare è la rilettura oltre che l’analisi approfondita dei percorsi amministrativi, di tutte le procedure di acquisizione e dei fattori produttivi, con lo scopo di aumentare l’efficienza”.

Il nuovo direttivo, che ha decorrenza immediata e che sarà in carica fino al 31 dicembre del 2018, è così composto (da sinistra nella foto):
dottoressa Flavia Bernini, Direttore Amministrativo (già Direttore Amministrativo Aziendale presso l’Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Pavia);
dottoressa Elisabetta Fabbrini, Direttore Generale (già Direttore Amministrativo dell’Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo di Busto Arsizio e di S. Antonio Abate di Gallarate); dottoressa Barbara Mangiacavalli, Direttore Sociosanitario (già Direttore Struttura Complessa SITRA Policlinico San Matteo di Pavia e Presidente nazionale IPASVI); il dottor Santino Silva come Direttore Sanitario (già Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio dal febbraio dello scorso anno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.