BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Larsson, Budimir, Sylla: l’Atalanta studia il dopo Moralez foto video

Venduto Maxi al Leon, l'Atalanta cerca il suo sostituto: potrebbe essere uno tra lo svedese dell'Heereveen, la punta croata del Crotone e il gigante guineano dell'Anderlecht.

Larsson, Budimir, Sylla: perso Maxi Moralez, passato per una cifra vicina ai 5 milioni ai messicani del Leon, l’Atalanta sfoglia la margherita dei possibili sostituti. Una corsa, pare, a tre tra il giovane gioiello dell’Heerenveen, la punta croata del Crotone e il gigante guineano dell’Anderlecht.

Sam Larsson

Tre profili diversi dal Frasquito e diversi tra loro: un esterno Larsson, due punte centrali Budimir e Sylla.

Sul primo l’Atalanta deve fare i conti con la richiesta della società olandese che, per privarsi dello svedese classe ’93, vuole non meno di 7 milioni a fronte di una prima offerta di circa la metà. Per la buona riuscita della trattativa potrebbe metterci una buona parola anche Marten De Roon, ex capitano dell’Heerenveen e già pupillo della tifoseria atalantina. I due hanno giocato insieme nella passata stagione, quella d’esordio per il 22enne svedese che ha messo a segno 8 reti in 21 presenze: quest’anno è a quota 3 reti in 17. Larsson sarebbe l’ideale per sostituire Maxi e si integrerebbe alla perfezione nel 4-3-3 di mister Reja.

Altro profilo che piace molto dalle parti di Zingonia è quello di Ante Budimir: arrivato in prestito a Crotone dal St. Pauli, il croato classe ’91 si è distinto a suon di reti in serie B ed è andato a segno anche nella trasferta di Coppa Italia a San Siro contro il Milan: i calabresi lo riscatteranno ma su di lui si sono già posati gli occhi attenti di tante società di A, Lazio e Palermo su tutte.

L’ultima candidatura è quella di Idrissa Sylla: 25 anni, centravanti guineano che all’Anderlecht da quando è arrivato Okaka sta facendo parecchia panchina e potrebbe aver voglia di cambiare aria per andare a cercare spazio in altri lidi. Certo a Bergamo non troverebbe le condizioni ideali per giocare con continuità, visto il modulo adottato da Reja e la presenza di Pinilla e Denis.

Del capitolo entrate da non sottovalutare nemmeno la situazione legata a Richmond Boakye: il ghanese ha rescisso con gli olandesi del Roda, dove si trovava in prestito, e ora potrebbe anche tornare alla base. L’Atalanta, comunque, punta a trovargli una sistemazione, probabilmente in Serie B dove potrebbe finire anche Gaetano Monachello: l’ex bomber di Lanciano e Monaco scalpita da inizio stagione dietro ai titolarissimi e le sue buone prestazioni a partita in corsa gli hanno spalancato anche le porte dell’Under 21 di Gigi Di Biagio. Inutile dire che per lui nella serie cadetta farebbero carte false.

Ci sono invece la Serie A e un top club nel futuro di Alberto Grassi: il centrocampista classe ’96 sta stupendo tutti per qualità e costanza di rendimento e sarà dura trattenerlo ancora per molto all’ombra delle Mura venete. Napoli e Fiorentina studiano un modo per aggiudicarsi le sue prestazioni: i viola addirittura sembrano pronti a prenderlo già a gennaio, facendogli spazio liberando l’oggetto misterioso Mario Suarez. Il Napoli, invece, studia una soluzione per giugno, magari inserendo nell’operazione El Kaddouri che in azzurro trova poco spazio: al momento, però, Grassi è una pedina fondamentale del centrocampo nerazzurro e, a meno di offerte davvero irrinunciabili, la sensazione è che chiuda la stagione con la maglia dell’Atalanta.

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.