BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ladra in casa mentre i proprietari sono in chiesa: arrestata

Furto in appartamento con i proprietari in chiesa. Arrestata dalla Volante risulta avere 13 alias.

Intorno alle 18 della vigilia di capodanno è giunta una chiamata sul Numero Unico di Emergenza 112, in cui i proprietari di casa segnalavano che, mentre stavano uscendo da chiesa per le cerimonie di fine anno, sul loro cellulare era giunto l’allarme antintrusione della loro casa.

La Sala Operativa del Commissariato di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas ha inviato immediatamente una Volante nella casa in via Correggio.

Pochi istanti dopo dentro l’abitazione è stata bloccata, insieme ai proprietari giunti nel frattempo, una donna intenta a rovistare alla ricerca dei gioielli e del denaro.

La porta d’ingresso è risultata scardinata con dei cacciaviti e, da una prima perquisizione sulla borsa della fermata, sono stati trovati due cacciaviti e un paio di forbici le cui impronte corrispondevano esattamente a quelle lasciate sugli stipiti per forzare la porta.

ladra

Accompagnata in Commissariato e sottoposta a fotosegnalamento con prelievo delle impronte, tramite il potente sistema AFIS, veniva identificata per M.B. di 37 anni, apolide, nata in Croazia, abitante in Treviglio, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e uso di documenti falsi, con 13 alias, e già arrestata dalle forze di Polizia e ben conosciuta dal personale del Commissariato.

Dichiarata in arresto veniva tradotta al carcere di Bergamo in via Gleno, a disposizione del Pubblico Ministero Gianluigi Dettori per la convalida dell’arresto e il primo processo per direttissima del 2016 fissato per la mattina del 2 gennaio 2016.
I complimenti del Dirigente del Commissariato Murtas agli operatori della Volante giunti prontamente sul posto in pochi istanti, ma soprattutto ai proprietari dell’abitazione per la pronta reazione e per aver predisposto un adeguato sistema di allarme con controllo sul proprio cellulare, che ha permesso un rapido intervento della Pattuglia e il conseguente arresto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.