BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nel primo giorno di targhe alterne Pm10 a 57, sempre oltre il limite video

Nella giornata di martedì 29 dicembre la centralina Arpa di via Garibaldi ha registrato una media di 57 grammi al metro cubo di Pm10, oltre il limite di 50 fissato dalla legge.

Le targhe alterne non sono servite a far scendere il livello di Pm10 sotto la soglia di guardia. Nella giornata di martedì 29 dicembre la centralina Arpa di via Garibaldi ha registrato una media di 57 microgrammi al metro cubo di Pm10, oltre il limite di 50 fissato dalla legge. Nell’altra stazione di rilevazione cittadina invece, in via Meucci, non è disponibile nessun dato. D’altronde era impossibile fare peggio di lunedì, quando si è registrato un picco di 96 e 97 microgrammi per metro cubo. Il cambio del vento ha contribuito a far calare i valori da bollino rosso, ma non abbastanza da far rientrare l’allarme. Nonostante il sacrificio dei cittadini a causa del parziale blocco del traffico con le targhe alterne, la qualità dell’aria non è ancora buona. Mercoledì seconda giornata del provvedimento deciso da Palafrizzoni: circolano le pari, in attesa di nuovi dati da Arpa.

Qui tutte le informazioni sulle targhe alterne.

Abbiamo realizzato un’infografica interattiva in cui è evidente la situazione della qualità dell’aria a Bergamo. A dicembre le centraline hanno registrato dati sempre oltre il limite di legge.

INFOGRAFICA

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Va benissimo il provvedimento targhe alterne. Si doveva iniziare prima. Non c’è da illudersi che risolva i problemi d’inquinamento, ci sono altre cose che dobbiamo fare tutti insieme: un grado in meno quindi termostati a 19° massimo 10 ore al giorno, tutte le volte che ci è possibile andiamo a piedi in bici o con i mezzi pubblici, vietato usare camini e stufe a legna è il metodo più inquinante per scaldare, vietato bruciare sterpaglie potature o pulizia dei boschi, energie rinnovabili e ristrutturazioni case in classe A……

  2. Scritto da nico

    …ma per curiosità non si riescono a conoscere motivazioni del DATO NON DISPONIBILE della centralina di via meucci?!? Abbiamo 2 centraline e casualmente una non funziona proprio il giorno delle targhe alterne?!? Comunque osservando il vostro grafico con un minimo di onestà intellettuale si potrebbe far notare che è vero che 57 è maggiore di 50 (valore limite) ma anche il secondo miglior risultato del mese di dicembre (il migliore per quanto riguarda i giorni feriali) e sopratutto che da un giorno all’altro si è passati da 96 a 57 con una diminuzione di più del 40% (e magari si abbattessero così i valori ogni volta!)