BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Elena Pedrini si è diplomata pasticcere ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Tradizione e innovazione, passione e rigore, talento e disciplina. Sono queste le qualità dei 41 neo-professionisti di Pasticceria Italiana che si sono diplomati ad ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, retta dal Maestro Gualtiero Marchesi.

Alma: 41 nuovi pasticceri pronti per entrare nel mondo del lavoro. Tra loro anche la Bergamasca Elena Pedrini di Bonate Sopra.

Dopo un percorso formativo della durata di sette mesi, tra fase residenziale a Colorno e stage presso le più prestigiose strutture del nostro Paese, gli studenti del Corso Superiore di Pasticceria hanno dovuto affrontare l’esame finale.
A valutarli, insieme al corpo docente di ALMA guidato dallo chef Matteo Berti, Coordinatore Didattico dell’Area Pasticceria, una commissione “di stelle”, composta da alcuni dei più rinomati interpreti dell’arte dolciaria italiana: a cominciare dal Maestro Pasticcere per eccellenza, Iginio Massari, affiancato da colleghi come Giovanni Pina, Alessandro Servida, Ezio Marinato e Lucca Cantarin.

Dei 41 diplomati, 27 sono donne. La Regione “più dolce” risulta essere la Lombardia: da qui provengono infatti otto studenti. Completano il podio di questa speciale classifica, entrambe con cinque diplomati, il Lazio e la Puglia.

Una menzione particolare merita Elisa Pagni, che è risultata il miglior studente in assoluto della XXI edizione. Classe 1993, Elisa è originaria di Pontedera, Pisa: dopo il diploma di maturità scientifica, si è iscritta ad ALMA, al Corso Tecniche di Base di Pasticceria, per coltivare la sua passione. Poi la decisione di proseguire nel percorso professionalizzante, passando al Corso Superiore: Elisa ha svolto il periodo di stage presso la prestigiosa Pasticceria Martesana di Milano, sotto la guida del mentore Davide Comaschi, più volte campione italiano di Pasticceria, medaglia d’argento alla Coppa del Mondo di Pasticceria di Lione nel 2011, medaglia d’oro al World Chocolate Masters di Parigi nel 2013, nominato Pasticcere dell’Anno 2014/15.

L’augurio più grande a tutti gli studenti da parte del corpo docente di ALMA è quello di raggiungere importanti risultati come è stato per i diplomati che li hanno preceduti: ad esempio, Giulia Cerboneschi, Miglior Pasticcera Emergente 2016 per il Gambero Rosso e Serena Baiano, chef pasticcera del Ristorante “Venissa”, da pochi giorni insignito di una stella Michelin.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.