BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche a Bergamo la mobilitazione di An: “Non è festa senza i marò liberi”

E' la scritta apparsa su un cartellone pubblicitario vicino alla stazione di Bergamo e firmato da Alleanza nazionale.

Più informazioni su

“Non è festa senza i marò liberi. L’Italia alzi la voce”. E’ la scritta apparsa su un cartellone pubblicitario vicino alla stazione di Bergamo e firmato da Alleanza nazionale.

Il partito di destra negli ultimi giorni ha lanciato una mobilitazione per chiedere il rilascio di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Il 29 dicembre poco meno di un centinaio di persone, militanti del movimento nato qualche settimana fa dalle sigle della destra diffusa, si è recato davanti all’ambasciata indiana a Roma con un grande striscione con la scritta “Marò subito liberi”.

Tra i presenti l’ex An Roberto Menia, l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno e il portavoce di Azione Nazionale Fausto Orsomarso, che avverte: “ritorneremo in centinaia, migliaia, finché i due marò non saranno liberati. La diplomazia indiana non è gradita finché non torneranno in Italia”.

Spett.le Redazione,
con riferimento all’articolo pubblicato in data 30 dicembre dal titolo “Anche a Bergamo la mobilitazione di An: Non è festa senza i marò liberi”, teniamo a precisare quanto segue.
I manifesti sono stati affissi dalla Fondazione Alleanza Nazionale, e non, come indicato nel testo dell’articolo, dal neonato movimento politico di Alemanno.
La Fondazione Alleanza Nazionale è un soggetto apartitico, nato con la finalità di dare seguito all’attività e alla storia politica del partito politico Alleanza Nazionale.
L’assemblea dei soci della Fondazione AN, lo scorso 4 ottobre, ha deliberato di rinnovare la concessione del simbolo al partito Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, guidato da Giorgia Meloni.
Proprio in Fratelli d’Italia-AN, infatti, la Fondazione AN ha individuato il soggetto politico in grado di garantire la conservazione, la tutela e la promozione del patrimonio politico e di cultura storica e sociale che è stato proprio, fino alla sua odierna evoluzione, della storia della “destra” italiana.
Anche la campagna di sensibilizzazione sul destino dei nostri Marò, non a caso, ha ribadito la comunione di intenti tra Fondazione AN e Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, che, con Giorgia Meloni, ha incalzato il più volte il Governo Renzi, senza tuttavia trovare riscontri da parte del premier.

Cordialmente.
Fondazione Alleanza Nazionale
Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Speriamo che finisca presto questa lunga vicenda dei Marò.. per loro, le loro famiglie, e per far si che alleanza nazionale finalmente debba cercare un altro modo per farsi la pubblicità.