BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Alzano, i disabili, e il menefreghismo dell’amministrazione”

Il gruppo "Movimento civico x Alzano" punta il dito contro il dimissionario sindaco Annalisa Nowak e la sua Giunta

Il gruppo “Movimento civico x Alzano” punta il dito contro il dimissionario sindaco Annalisa Nowak e la sua Giunta. Il capogruppo del gruppo di opposizione di Alzano Lombardo attraverso un comunicato critica una serie di movimenti dell’attuale Maggiornaza, a partire dal mancato adeguamento del parcheggio per disabili di piazza Italia:

“Nonostante la richiesta del cittadino disabile e quella delle minoranze, avanzata con un’interrogazione in Consiglio comunale, l’amministrazione dopo ben due mesi non ha ancora risolto un problema così banale quanto eticamente imprescindibile, ossia l’adeguamento del parcheggio disabili di piazza Italia, palesando, ancora una volta, l’intollerabile disinteresse verso i cittadini e coloro che vivono la nostra città.

È quindi evidente che l’ignorata richiesta di aiuto da parte di una persona diversamente abile è solo l’emblema del fallimento dell’amministrazione Nowak.

Diciotto mesi di assenza di governo, diciotto mesi di assenza di ascolto e confronto con la città, diciotto mesi di cui quindici segnati da liti consumate tutte all’interno della maggioranza, diciotto mesi senza che la maggioranza abbia mai avuto la minima cognizione delle effettive necessità del paese. Abbandono del centro storico, della Pigna, dei commercianti, delle strade, delle scuole, delle strutture sportive… Abbandoni che hanno ridotto Alzano a condizioni che non possiamo più accettare.

Il 15 gennaio 2016 il sindaco si dimetterà. Ci domandiamo quindi per quale motivo i consiglieri comunali assecondino ancora questa lenta agonia, fatta di completo immobilismo (e l’assenza totale di iniziative per far vivere il Natale ne è una triste quanto chiara testimonianza). Ci domandiamo perché nel frattempo, ad esempio, consentano che si sprechino 80.000 euro per fare un PGT che non serve a nessuno o ancora perché, nonostante l’impegno dell’assessore assunto in consiglio comunale lo scorso 30 novembre, si continui ad assegnare il centro anziani ad altre associazioni (senza, ancora una volta, aver sentito prima gli anziani) o per quale ragione non si pubblichino oramai da due mesi le spese comunali, come invece la legge impone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.