BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morto all’ospedale di Bergamo Giovanni Bossetti

Negli ultimi mesi di vita ha dovuto fare i conti con una grave malattia e con un processo per l’omicidio di una tredicenne a carico di quello che ha sempre creduto essere suo figlio.

Si è spento alle prime ore di venerdì 25 dicembre Giovanni Bossetti.

L’uomo, 73 anni, con le indagini sul delitto di Yara Gambirasio era venuto a sapere che l’unico imputato era Massimo Giuseppe Bossetti, colui che aveva anche saputo essere nato da una relazione extraconiugale della moglie Ester Arzuffi, 68 anni.

Da tempo gravemente malato, è spirato intorno alle 5 della mattina di Natale in una camera dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il funerale si terrà probabilmente nel pomeriggio di lunedì 28 dicembre.

A rilevare la reale paternità di Massimo Giuseppe, e di sua sorella gemella Laura Letizia, sono state le indagini svolte dagli inquirenti per il brutale omicidio della giovane ginnasta di Brembate.

Secondo le analisi del dna, il presunto omicida e la sorella gemella sarebbero figli di Giuseppe Guerinoni, l’autista di Gorno morto nel 1999, con il quale Ester Arzuffi avrebbe avuto un flirt extraconiugale 45 anni fa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.