BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Unibg, ecco il nuovo CdA: confermati i membri esterni, rivoluzione sugli interni

Il senato accademico ha nominato gli 8 componenti del CdA dell'Unibg per il prossimo triennio: conferma in blocco per i tre membri esterni mentre cambiano tutti i cinque interni. Lascia il direttore del Dipartimento di Lettere, Filosofia e Comunicazione: a gennaio il sostituto.

Conferma in blocco per i membri esterni, rinnovo per quelli interni: l’Università di Bergamo cambia il proprio CdA con il senato accademico che ha nominato gli 8 componenti che vi siederanno dal primo gennaio 2016 e per il successivo triennio.

Confermati i tre membri non appartenenti ai ruoli dell’Ateneo: si tratta di Camillo Andreana, Simona Bonaldi e Marina Rodeschini che danno così continuità al proprio mandato.

Si rinnovano completamente, invece, gli altri cinque: i professori Federica Burini (ricercatore – Lingue e Letterature straniere), Rosella Giacometti (associato – Economia), Franco Giudice (associato – Scienze umane e sociali), Gianmaria Martini (ordinario – Ingegneria) e Silvio Troilo (associato – Giurisprudenza).

Oltre ai cinque nominati, si erano candidati anche la dottoressa Alessandra Bianchi (tecnico-amministrativo – Categoria C), il dottor Lorenzo Locatelli (Tecnico – Amministrativo e tecnico – Categoria C) e il dottor Daniele Guglielmi che ha poi ritirato la propria candidatura.

Per la valutazione delle candidature pervenute si sono analizzati i curricula, ponendo come requisiti generali la comprovata competenza in campo gestionale, l’esperienza professionale di alto livello e la qualificazione scientifica culturale.

I cinque nominati sono risultati idonei per uno o più requisiti, i due esclusi invece “non risultano possedere alcuno dei requisiti previsti dalla norma in misura sufficientemente rilevante rispetto alle caratteristiche, alle finalità e alle funzioni proprie del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Bergamo”.

Cambio della guardia in vista anche per il Dipartimento di Lettere, Filosofia e Comunicazione con il direttore Andrea Bottani che lascia il proprio incarico, aprendo di fatto la corsa alla sua successione: si sono già aperte le candidature, l’elezione a fine gennaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.