BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blitz anti-smog dei 5 Stelle in Consiglio regionale

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle della Lombardia si sono presentati martedì 22 dicembre nell'aula del Consiglio regionale indossando una mascherina antismog per contestare l’assenza di politiche regionali per la riduzione delle emissioni inquinanti.

Nella mattina di martedì 22 dicembre i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle della Lombardia si sono presentati nell’aula del Consiglio regionale indossando una mascherina antismog con sopra disegnato un teschio ed esposto cartelli per contestare l’assenza di politiche regionali, e risorse nel bilancio in discussione oggi e domani, per la riduzione delle emissioni inquinanti.

m5s

Gianmarco Corbetta, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “E’ in atto una strage silenziosa, 10800 lombardi muoiono ogni anno per il PM2,5. E’ un problema gravissimo e che dovrebbe essere prioritario nell’agenda politica di tutte le istituzioni, ma che non viene mai considerato se non nei casi di emergenza e per pochi giorni. La nostra protesta vuole sottolineare l’inerzia di regione Lombardia che sta facendo troppo poco e non investe quanto serve per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Serve urgentemente, per esempio, un piano pluriennale di investimenti e politiche strutturali durature regionali e sovra regionali”.

“Il fallimento delle politiche antismog in Lombardia è il fallimento delle politiche di mobilità efficiente. Manca da trent’anni un piano strategico di mobilità, si insiste solo sulla costruzione di autostrade inutili. Occorre che il trasporto pubblico diventi la scelta più conveniente e rapida per i cittadini e non sia una soluzione di serie B rispetto alle auto. Serve anche intervenire massicciamente sulla mobilità elettrica e sull’efficientamento energetico degli edifici, anche sostituendo le vecchie caldaie. Tutti devo capire che d’inquinamento la gente muore e non possiamo occuparcene solo nei momenti di emergenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.