BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rapine nei bar e spaccio di droga: 5 arresti foto

Tra la nottata di lunedì 21 dicembre e la mattinata odierna tra la Bassa Bergamasca e il Lodigiano, sono state eseguite 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere per violente rapine: nel corso degli arresti sono state eseguite delle perquisizioni che hanno portato al sequestro di oltre 1,5 kg di stupefacente, armi lanciarazzi e da taglio, oltre a spray urticante.

In particolare il personale del Commissariato di Treviglio diretto da Angelo Lino Murtas e della Squadra Mobile di Bergamo diretta da Giorgio Grasso, ha dato ausilio alla Squadra Mobile di Lodi diretta da Alessandro Battista, impegnata nelle delicate indagini per le violente rapine effettuate al Mc Donald’s di Lodi il 26 novembre 2015 e del corriere espresso “Bartolini” di Cornegliano Laudense (Lodi) del 02 dicembre 2015 (in una di queste era stati usati pistola e taglierino, nonché spruzzato spray urticante a 3 donne, che hanno subito lesioni e hanno dovuto fare ricorso a cure ospedaliere) per eseguire materialmente le catture di 5 persone in esecuzione dell’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal G.I.P. del Tribunale di Lodi Alessandra DEL CORVO, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lodi, Dott.sa Laura Siani.

Nel dettaglio sono stati tratti in arresto nella Bassa Bergamasca e tradotti presso la Casa Circondariale di via Gleno a Bergamo: V.G.L., cittadino italiano, classe 1982, abitante a Caravaggio Frazione Vidalengo (Bg); V.S.M., cittadino italiano, classe 1991, abitante a Treviglio Frazione Castel Cerreto (Bg); C.I., cittadino italiano, di origini Nord-Africane, classe 1990, abitante a Caravaggio, frazione Vidalengo (Bg).

Nel Lodigiano sono stati tratti in arresto, e tradotti presso la Casa Circondariale di Lodi: G.D., cittadino italiano, classe 1985, abitante a Livraga (Lo); G.C., cittadino italiano, classe 1982, abitante a Tavazzano (Lo).

Contestualmente alle catture sono state anche eseguite delle perquisizioni locali, dei garage, e delle auto, che hanno permesso di sequestrare: 150 ovuli di stupefacente ed alcuni panetti di hashish per un totale di oltre 1,5 kg, nonché bilancini, due pistole lanciarazzi senza il tappo rosso, armi da taglio e spray urticante.

Le indagini in corso stanno attribuendo dei reati di spaccio e fondati motivi per ritenere alcuni del gruppo responsabili di altre rapine, tra cui quella avvenuta il 15.11.2015 al Bar “Madoogali Cafè” di via Tisnengo a Caravaggio, frazione Masano, durante l’orario di chiusura, dove due uomini, armati di pistola e con il volto travisato, in trenta secondi avevano fatto irruzione puntando l’arma contro il barista ventenne per farsi consegnare l’incasso della giornata, nonché rapinando anche il portafogli dell’ultimo sfortunato cliente presente, ed erano stati immortalati dal sistema di videosorveglianza, fuggendo con un’auto lasciata nelle vicinanze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.