BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Qualità della vita, balzo in avanti della provincia di Bergamo: 24esima in Italia

L'annuale graduatoria sulla qualità della vita nelle province italiane stilata dal Sole 24 Ore vede Bergamo guadagnare 17 posizioni rispetto a dodici mesi fa: buoni i risultati in Servizi & Ambiente e Tempo libero, da rivedere quello sull'Ordine pubblico.

Più informazioni su

Quinta in Lombardia e ventiquattresima in Italia, la provincia di Bergamo fa un notevole balzo in avanti nella speciale classifica sulla qualità della vita stilata annualmente da Il Sole 24 Ore.

Se a livello regionale Milano fa la voce grossa, piazzandosi al secondo posto assoluto dietro la provincia indipendente di Bolzano, buoni risultati li fanno segnare anche Sondrio, che guadagna nove posizioni rispetto ad un anno fa, e soprattutto Como che, con 33 posizioni in più, è la provincia con il miglioramento maggiore, spinto soprattutto dagli eccellenti risultati nelle categorie “Tenore di vita” e “Servizi & Ambiente”.

Dopo Monza e Brianza, prima assoluta in Servizi & Ambiente, ecco, al quinto posto in Lombardia, Bergamo: 536 punti complessivi su mille (Bolzano ne ha conquistati 603, Milano 581) e 17 posizioni scalate rispetto a dodici mesi fa a livello nazionale, con la 24esima piazza assoluta.

Buoni i risultati nelle categorie Servizi & Ambiente, dodicesima in Italia, e Tempo libero, venticinquesima: la nostra provincia si trova nella parte medio-alta della classifica (che ha analizzato 110 province) anche per Affari & Lavoro, trentesima, e Tenore di vita, trentunesima. Da rivedere l’analisi su “Popolazione” e “Ordine Pubblico”, che ci vedono rispettivamente al 72esimo e all’80esimo posto.

Scendendo nel dettaglio dei vari indicatori, i risultati migliori per Tenore di vita si sono registrati nei Consumi per famiglia, 2.270 euro, e Patrimonio familiare medio, 411.073 euro, con un buon dato anche sull’Importo medio mensile per le pensioni, 877 euro.

In Servizi & Ambiente, dove Bergamo ha fatto segnare la sua miglior prestazione, spiccano l’eccellenza della sanità, con solo l’1% dell’emigrazione ospedaliera, e la copertura del territorio con la banda ultra-larga, pari al 99% della popolazione.

In Affari & Lavoro l’indicatore migliore è quello relativo al tasso di occupazione nella fascia 15-64 anni, pari a 61, mentre in Tempo Libero la buona prestazione complessiva è favorita dalla presenza di quattro sale cinematografiche ogni centomila abitanti e da un indice di sportività di 540.

Le note dolenti messe in evidenza dall’analisi del Sole 24 Ore sono, come detto, l’Ordine Pubblico e la Popolazione. Malissimo il dato su scippi e borseggi, rapine e furti in casa, rispettivamente 171, 51 e 571 ogni 100mila abitanti. Nove le estorsioni ogni 100mila abitanti, 217 le truffe e frodi informatiche totali.

Da rivedere anche qualche dato sulla Popolazione che spicca per speranza di vita media, 82 anni, numero medio di anni di studio, 9, e indice di vecchiaia Istata, a 127, ma crolla negli indicatori delle separazioni, 58 ogni 10mila coppie coniugate, saldo migratorio, pari a 0, e densità, con 402 abitanti per chilometro quadrato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.