BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta-Napoli, giornalisti napoletani aggrediti in tribuna fotogallery video

Dopo il gol del 2-1 di Higuain, un tifoso bergamasco si gira verso due cronisti ospiti (che esultano come ultrà) e rifila loro una manata

Se in campo il “Christmas match” Atalanta-Napoli è stata una partita sostanzialmente corretta, il clima sulla tribuna centrale dello stadio Comunale di Bergamo non è stato altrettanto natalizio.

Atalanta-Napoli 1-3

Diverbi tra tifosi di opposte fedi sedati solo grazie all’intervento degli steward, i soliti insulti a fondo territoriale dei bergamaschi (“Terroni, terroni…”), e le esultanze troppo colorite di alcuni giornalisti napoletani (che confondono il lavoro con la passione calcistica).

Fino all’episodio più grave del pomeriggio: un sostenitore atalantino che rifila una manata prima a un cronista partenopeo e poi anche una alla sua collega.

E’ il 17′ del secondo tempo della sfida di domenica 20 dicembre. Bomber Higuain, con un colpo di testa a seguito di un calcio d’angolo, segna il prezioso gol del vantaggio azzurro, dopo l’uno a zero di Hamsik e il pareggio di Gomez. E sulla tribuna ristrutturata la scorsa estate si scatena il parapiglia.

Un 30enne cronista di SpazioNapoli.it, sito dedicato alla squadra di Sarri, è posizionato nella fila più in basso dello spazio riservato alla stampa, ed esplode in un urlo di gioia (simile a quello di un ultrà in Curva).

Un’esultanza evidentemente non gradita da un tifoso nerazzurro appostato nella fila appena sotto, un uomo sui 50 anni, che si gira e rifila una manata al petto prima a lui e poi anche una alla sua giovane collega, intervenuta in sua difesa.

In pochi istanti arrivano gli steward dello stadio che, non senza qualche difficoltà e tra le urla degli altri tifosi presenti, riescono comunque a placare gli animi.

Poco dopo giungono sul posto anche alcuni agenti della Digos per chiarire la situazione e il pubblico in tribuna riprende a sbraitare.

In ogni caso, i due giornalisti napoletani e il tifoso bergamasco alla fine si chiariscono e risolvono tutto con una stretta di mano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Albertino

    A Bergamo c’è il divieto di tifare. Soliti trogloditi