BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si addormenta sul treno e chiama la polizia, è un rapinatore: arrestato

Si addormenta sul treno e chiama la polizia che scopre che è un rapinatore: arrestato.

Curioso episodio nella notte tra sabato e domenica a Treviglio, quando è giunto al Commissariato una chiamata sul numero di emergenza unico “112” da parte di un uomo che chiedeva soccorso per essere rimasto imprigionato all’interno di un treno con le porte e i finestrini bloccati e le luci spente.

Dopo varie ricerche da parte della Squadra Volante di turno sui treni nella “rimessa” di Treviglio in via del Bosco (dove talune volte gli Agenti sorprendono dei giovani a fare i famosi disegni con le bombolette sulle fiancate dei treni), è stato finalmente trovato un individuo che ammetteva di essere stato l’autore della chiamata in quanto si era addormentato durante il viaggio Crema – Treviglio, senza accorgersi di essere giunto a destinazione, fino a quando il treno era andato nell’apposita zona di “rimessa”.

Ha ringraziato quindi gli agenti e il personale delle Ferrovie che avevano provveduto a liberarlo, incamminandosi verso i binari e l’uscita.

Gli Agenti comunque, decidevano di accertarsi dell’identità dell’uomo chiedendo i documenti e, dato che affermava di averli dimenticati a casa, provvedevano ad accompagnarlo alla Polizia Scientifica del Commissariato diretto da Angelo Lino Murtas, per il prelievo delle impronte e accertarsi sulla reale identità tramite il famoso sistema “AFIS”.

Il responso è giunto pochi minuti dopo. Si trattava di S.J., cittadino indiano di 27 anni, abitante tra Cremona e Crema, ricercato perché colpito da un provvedimento di misura cautelare per essere sottoposto agli arresti domiciliari in quanto resosi responsabile di rapina e lesioni.

Lo stesso, già conosciuto dalle Forze di Polizia anche per altri reati, veniva quindi tratto in arresto e foto – segnalato.

Dopo le incombenze del caso veniva quindi tradotto al proprio domicilio nel Cremasco, per scontare il provvedimento agli arresti domiciliari, da cui potrà allontanarsi solo con l’autorizzazione del Giudice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.