BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, complimenti dalla Francia: “Perdetevi tra le sue vie piene di fascino” fotogallery

Una blogger parigina fa visita a Bergamo riporta le proprie opinioni: “Una città poco conosciuta, divisa tra la parte alta e quella bassa”. Tanti elogi per facilità di movimento, wi-fi pubblico e specialità gastronomiche.

Più informazioni su

E’ una città poco conosciuta ma non abbiate paura a perdervi tra le sue viette piene di fascino”: Bergamo e Città Alta colpiscono ancora, questa volta al cuore di una blogger parigina che, sul proprio spazio virtuale, ne ha tessuto le lodi tra parole dolci e fotografie suggestive.

La nostra città, agli occhi della turista francese, “perde punti” solo per sfortuna visto che la recensione viene fatta probabilmente negli unici giorni di pioggia degli ultimi mesi: “Abbiamo subito l’ira del cielo – commenta – un vero diluvio”.

Poi è un susseguirsi di elogi, per la bellezza della città, dei suoi monumenti, per la facilità nel visitarla e per le sue specialità gastronomiche: da non sottovalutare anche il fatto che tra “vecchi edifici e chiese” i turisti saranno “felici di sapere che la connessione wifi è disponibile in tutta la città, o quasi, semplicemente mandando un messaggio di testo”.

Non può mancare la classica descrizione di una città divisa a metà, tra Città Alta, “circondata dalle fortificazioni segno della dominazione veneziana con quattro porte”, e Città Bassa, “più moderna e diventata il cuore economico e amministrativo di Bergamo, con il suo centro situato tra Porta Nuova e il Sentierone”.

Per muoversi a Bergamo, consiglia la blogger, si può fare affidamento anche sulle proprie gambe, “ma potete anche procurarvi una carta dei trasporti all’ufficio turistico per usufruire dei bus o della funicolare. Per i più sportivi anche una trentina di stazioni di biciclette pubbliche”.

Tra i numerosi monumenti che si possono trovare in città, “i principali si trovano soprattutto in città alta attorno a Piazza Vecchia”: vengono citati la fontana Contarini, la torre civica con i suoi famigerati cento rintocchi alle 10 di sera, la Cappella del Colleoni, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Duomo e il Palazzo della Ragione.

Piazza Vecchia come centro e punto di riferimento per il tour turistico ma la vera peculiarità, evidenzia la blogger francese, si trova “nelle piccole viette della città medievale, piene di fascino. La città alta ha anche un magnifico giardino botanico, un bellissimo lavatoio e un’università di lingue e letterature straniere di fama internazionale”.

L’ultimo paragrafo della recensione è dedicato alla gastronomia: “i famosi ravioli carne che qui chiamano Casonsei”, “uno dei dolci simbolo della città Polenta e Osei” e, infine, “il gelato Stracciatella, inventato da Enrico Panattoni de La Marianna”.

foto ©Féesmaison

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.