BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uomo nudo sul lungolago: polemica sulla statua a Sarnico

A offendere la sensibilità natalo-cattolica di qualche abitante di Sarnico sarebbe una statua, installata sul lungolago dagli organizzatori del villaggio creativo.

A offendere la sensibilità natalo-cattolica di qualche abitante di Sarnico sarebbe una statua, installata sul lungolago dagli organizzatori del villaggio creativo.

La polemica, come spesso accade per quel che avviene sul lido lacustre nostrano, è scoppiata su facebook.

L’opera, che ritrae un busto di uomo nudo, ha alzato un vero e proprio polverone tra sdegno e curiosità. Il sindaco Giorgio Bertazzoli, per smorzare polemiche e per rispettare il senso pudico di alcuni suoi cittadini, ha preferito prevenire altre chiacchiere, chiedendone la rimozione: “Non entrando in merito sul valore o meno artistico di tale statua, visto che siamo in una comunità, è giusto dare spazio ad ogni singola voce. Per motivi tecnici, lunedì verrà rimossa, anche in vista del Santo Natale”.

A Sarnico preferiscono l’uomo corpulento che veste in rosso, e con la barba lunga; ma sicuramente la statua , ribattezzata “rocco” dai maliziosi, sarà al centro del chiacchiericcio per strada e sui social.

Chissà cosa ne pensa Sgarbi?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giggi

    forse ha esagerato un po’ con le misure, per dire i bronzi di riace… ecco. comunque lo si potrà rimettere dopo natale, salvo veti di bacchettoni para-cristiani.

  2. Scritto da mario59

    Chi è schiavo dei tabù e associa la sessualità al peccato, oltre che a essere bigotto, in genere è anche culturalmente povero.
    Trattasi semplicemente della una statua di un uomo nudo, nelle varie città Europee se ne vedono un po’ ovunque, antiche e moderne…ma a Sarnico alcuni cittadini, non sono ne antichi ne moderni, sono semplicemente dei bacchettoni, che si scandalizzano per una statua e magari lasciano che i loro figli minori, guardino beceri film, strabordanti di ogni genere di violenza.