BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Età dell’Oro alla Fondazione Martino Zanchi con gli alunni dell’Istituto Comprensivo

L'Età dell'Oro è arrivata ad Alzano Lombardo: bambini, nonni e ragazzi si incontrano nell'emozione. La Fondazione Martino Zanchi Onlus RSA, sabato 19 dicembre, ospiterà gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Alzano.

Bambini ed anziani che si incontrano e condividono un’esperienza: il progetto Età dell’Oro è arrivato oggi, venerdì 18, e proseguirà domani, sabato 19 dicembre, ad Alzano Lombardo e più precisamente alla Fondazione Martino Zanchi Onlus RSA, dove gli alunni di 2ª elementare dell’Istituto Comprensivo, che include il plesso di Alzano Lombardo, di Alzano Sopra e il plesso di Nese, hanno incontrato gli ospiti della struttura di ricovero per trascorrere insieme un momento fondamentale dell’iniziativa tra laboratori e momenti di gioco e condivisione.

La tappa si svolge in due momenti: durante la prima giornata i ragazzi si sono recati alla struttura per il laboratorio artistico con i nonni sul tema dei “Musicanti di Brema”, introducendoli al tema del valore del tempo che passa, successivamente hanno partecipato al laboratorio “Tavolo del Racconto” a cui nonni e bambini hanno preso parte portando le proprie foto e raccontando la propria storia, in un percorso di narrazioni.

Nel corso della giornata di oggi, i bambini hanno inoltre portato in dono nelle stanze dei nonni i lavori artistici fatti insieme e, per chiudere in bellezza, il 19 dicembre, alle ore 15.30, si svolgerà un’imperdibile festa finale aperta a tutti con Oreste Castagna, un momento di gioia fatto di racconto, di emozione e di magia.

Anche per questa tappa è stato attivo il videobox, elemento fondamentale dell’Età dell’Oro: uno speciale spazio dedicato agli anziani dove i nonni si sono raccontati per lasciare una memoria digitale in dote ai più giovani. Le testimonianze di questa tappa – come delle precedenti – saranno poi visibili sulla community www.etadelloro.it, una piattaforma che raccoglie foto, video, interventi e notizie del progetto.

Ma non è tutto, sabato 19 dicembre, alle 10, si svolgerà l’abituale celebrazione della messa di Natale da parte di Don Filippo Tomaselli e, a seguire, sempre all’interno della Fondazione Zanchi, l’inaugurazione del nuovo salone polifunzionale a cui sono invitate le autorità di Alzano e l’intera popolazione che avranno modo di prendere parte a questo evento importante e di vedere con i propri occhi questo nuovo spazio atteso da molto tempo che completa la seconda fase del progetto di ammodernamento della struttura. Un ambiente di circa 150 mq destinato alle varie attività
che quotidianamente accompagnano il soggiorno degli ospiti della Fondazione. Un’area pensata per trascorrere in compagnia le giornate ed in cui è inoltre presente una vetrata di 8 metri di lunghezza con vista sullo splendido Parco Montecchio, un elemento di sicuro pregio.

L’Età dell’Oro è organizzato da Edufactory, e.20 e da Oreste Castagna di Rai YoYo. Il progetto è partito nel 2011 da Vertova e passato per diverse case di riposo della Lombardia.

Obiettivo è l’incontro, lo scambio di esperienze dell’anziano con il mondo dell’infanzia e dei giovani per alimentare il passaggio generazionale attraverso il sapere, la crescita reciproca, l’esplorazione continua e attiva. Oreste Castagna propone interventi artistico-teatrali per dare vita a un nuovo modo di comunicare tra le generazioni.

Partner fondamentali il Centro Servizi Volontariato Bergamo e l’AGE Bergamo (Associazione Genitori Italiana) che supportano, collaborano e promuovono il progetto anche all’interno del loro programma di attività.

Il progetto Età dell’Oro, con il patrocinio della Regione Lombardia, dell’ASL e della Provincia di Bergamo, e realizzato grazie al contributo della Fondazione della Comunità Bergamasca, dal 2011 si sviluppa attraverso la realizzazione di un vero e proprio percorso che negli anni ha coinvolto le scuole della provincia e non solo, in un lavoro sinergico di approfondimento sui temi del progetto che coinvolge scuole, Comuni e case di riposo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.