BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pigna: altra fumata grigia per il rilancio, nessun piano di salvataggio

Il piano di salvataggio della Pigna di Alzano Lombardo non è stato ancora presentato ai sindacati che chiedono: “Si anticipi la Cassa per i 160 lavoratori”.

“Non siamo soddisfatti e non capiamo come potrebbe essere altrimenti”. Così i segretari generali di Fistel Cisl, Slc Cgil e Uilcom di Bergamo, dopo l’ennesimo incontro con la direzione Pigna sul futuro dell’azienda di Alzano.

Mercoledì 16 dicembre in Confindustria, infatti, avrebbe dovuto essere presentato il piano di rilancio ai sindacati, ma invece Pigna ha solo comunicato di non aver trovato alcun partner che possa appoggiare il progetto.

“Quindi – sottolineano Luca Legramanti, Paolo Turani e Bruno Locatelli – gli stessi che hanno portato la Cartiera a questa situazione dovrebbero essere gli stessi a tirarla fuori. Ovviamente ci auguriamo che quello che è stato presentato al Tribunale soddisfi le richieste del giudice”.

Gli incontri tra le parti proseguiranno anche alla luce del fatto che il 22 dicembre Pigna presenterà in Tribunale la richiesta di Cassa Integrazione Straordinaria.

“Speriamo che il giudice accolga la richiesta. Ci auguriamo che in questo frangente Pigna non lasci senza stipendio i suoi 160 dipendenti, in attesa che l’ammortizzatore sociale sia messo in pagamento”.

Preoccupazione di FISTEL SLC e UILCOM è stata espressa anche per il futuro di RILECART, costola del gruppo di Alzano, dove altri 60 lavoratori aspettano con ansia di conoscere il proprio futuro.

“Auspichiamo che ci siano positivi sviluppi sul piano industriale, quando verrà presentato. Il sindacato non è contrario all’ingresso di Bavaria o di altri eventuali soggetti. Quello che chiediamo è che sia data la giusta attenzione alla dimensione del lavoro e dell’occupazione, e che tuta l’operazione non si risolva invece nel solo sfruttamento del marchio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.