BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Maltrattamenti sui bambini”, sequestrato asilo nido di Seriate

Il sequestro è stato eseguito nella mattinata di mercoledì 16 dicembre. Emblematici i commenti delle mamme su Facebook


Maltrattamenti sui giovanissimi bambini iscritti. Sarebbe questa l’ipotesi di reato che ha portato l’autorità giudiziaria alla decisione della chiusura preventiva dell’asilo nido privato “La scatola magica” di via Locatelli 3 a Seriate.

I carabinieri della locale compagnia hanno eseguito il sequestro nella mattinata di mercoledì 16 dicembre.

Sul cancello è stato appeso un cartello con scritto “Locale sottoposto a sequestro preventivo secondo l’ex articolo 321 del codice di procedura penale”.

Sarebbero 14 le denunce, risalenti a un anno e mezzo fa. Una è arrivata alla polizia, mentre altre sarebbero giunte ai carabinieri. I maltrattamenti sarebbero soprattutto di carattere psicologico, più che fisico: in ogni caso gravissimi per bambini di quell’età.

I genitori avevano raccontato di comportamenti strani dei propri figli una volta tornati a casa dall’asilo. La procura di Bergamo ha installato telecamere nascoste per capire cosa succedesse all’interno.

Attualmente sono 12 gli iscritti, e vanno dai tre mesi ai tre anni.

L’attività svolta a “La scatola magica”, che qualche anno fa si chiamava “Cucciolandia”, secondo quanto riportato da diversi siti internet aziendali è “Servizi di asili nido, assistenza diurna per minori disabili”.

La notizia della chiusura è stata pubblicata anche sulla pagina Facebook “Sei di Seriate se…”, con un post e una foto del cartello appeso sul cancello dell’asilo. Piuttosto emblematici i commenti sotto l’annuncio. “Mio figlio ci è andato fino a 3 anni fa quando si chiamava Cucciolandia… No comment”, scrive una mamma. E un’altra aggiunge “Io l’ho ritirato dopo due mesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.