BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coppa Italia, le ultime due gare di andata decisive per la Foppa: vietato sbagliare foto

Gennari e compagne occupano l'ottavo posto, l'ultimo utile per accedere ai quarti di finale della competizione, ovvero il minimo sindacale per puntare ad uno dei due obiettivi stagionali: contro Modena e Bolzano sarà importante non sbagliare

Più informazioni su

La prestazione offerta dalla Foppa contro la capolista Novara lascia ben sperare in vista dell’immediato futuro: le ragazze di Lavarini possono competere con le big fino in fondo, l’hanno dimostrato ampiamente, ma ora servono i risultati. E subito.

La posizione di classifica delle rossoblù in questo finale d’andata è affidata alle ultime due sfide. Gennari e compagne occupano l’ottavo posto, l’ultimo utile per accedere ai quarti di finale di Coppa Italia, ovvero il minimo sindacale per puntare ad uno dei due obiettivi stagionali.

Davanti di una lunghezza hanno Montichiari, settima, che potrebbe essere ragionevolmente scavalcata dato che riposerà all’ultima giornata (Scandicci, sesta, sarà difficile raggiungerla). Prima però giocherà in casa con Bolzano, squadra in grandissima difficoltà. Probabilmente la Metalleghe concluderà l’andata a quota 18. Quindi le rossoblù dovranno conquistare quattro punti in due partite per migliorare la posizione di classifica attuale.

La prima si giocherà sabato prossimo in casa contro Modena: un vero spareggio contro una formazione temibile che annovera le ex Folie e soprattutto Diouf e Di Iulio, ovvero il fattore D della prima Foppa targata Lavarini. La seconda sarà in trasferta proprio con Bolzano dove non osiamo immaginare un risultato diverso dalla vittoria netta.

Decisiva, quindi, la sfida contro le emiliane: giocando come domenica si può vincere e chiudere la pratica qualificazione.

In caso contrario attenzione però a quanto succederà alle spalle: se tutto va come logica vuole, con tre punti a Bolzano la squadra dovrebbe qualificarsi senza problemi. Le uniche minacce arrivano infatti dall’accoppiata Yamamay-Club Italia, staccata di due lunghezze, che però si scontreranno tra loro proprio sabato. E all’ultima giornata vivranno un martedì molto complicato con Piacenza e Casalmaggiore.

Meglio comunque che le rossoblù si mettano al sicuro già da sabato per non dipendere da altri e trascorrere serenamente gli ultimi giorni del 2015.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.