BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inquinamento oltre i livelli di allerta, tutti i dati della provincia di Bergamo

La provincia di Bergamo è tra quelle più colpite dallo smog: i dati diffusi da Arpa Lombardia fotografano una situazione preoccupante.

Da inizio dicembre il livello dell’inquinamento è stato sempre oltre la soglia di guardia e nei prossimi giorni non è previsto un miglioramento. La provincia di Bergamo è tra quelle più colpite dallo smog: i dati diffusi da Arpa Lombardia fotografano una situazione preoccupante.

Nella Bassa, in città e nell’Isola, dove ogni giorno le centraline monitorano la qualità dell’aria, la concentrazione di Pm10 è oltre i limiti fissati dalla legge. A Filago nella giornata di martedì 15 settembre la media di inquinanti è stata il doppio di quanto consentito. Anche a Bergamo, dove è in vigore un’ordinanza di Palafrizzoni che impone lo stop ai veicoli Euro3 diesel, la situazione non è migliore. Un analogo blocco è stato revocato dal Comune di Milano a causa dello sciopero di Atm e Trenord nelle giornate di mercoledì e giovedì.

IL METEO – L’unica soluzione per abbattere gli inquinanti nell’aria sarebbe la pioggia. Le previsioni però non aiutano. L’anticiclone dominerà anche per i prossimi giorni, almeno fino a Natale.

Abbiamo realizzato una visualizzazione interattiva che mostra i dati del Pm10 dal 1 settembre fino al 15 dicembre 2015 nelle centraline della provincia di Bergamo. E’ possibile selezionare una singola centralina, oppure un periodo. Clicca sulla foto per accedere alla visualizzazione interattiva.

smog

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da usiamo il cervello

    Ma allora è vero che non erano gli euro 3 la causa dell’inquinamento. Se provassero a vedere quanto inquinano gli aerei (l’equivalente di duecentomila auto a giorno! che vanno a cherosene, mica gasolio) poi si potrebbe parlare di una politica seria. Ma questi sono forti coi deboli (anche se non serve a niente) e debolissimi coi forti…